Ema, il Comune di Milano ricorre alla Corte dei Conti europea | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ema, il Comune di Milano ricorre alla Corte dei Conti europea

Il Comune di Milano ha presentato ricorso alla Corte dei Conti europea contro l’assegnazione all’Olanda della sede dell’EMA, l’Agenzia europea per i medicinali. Lo ha annunciato il sindaco del capoluogo lombardo, Giuseppe Sala, pubblicando i documenti che proverebbero le inadempienze di Amsterdam. “Oggi il governo olandese è stato costretto a rendere pubblici gli atti che aveva secretato, da questo abbiamo capito che i nostri sospetti erano fondati”, ha osservato Sala. Il sindaco di Milano ha detto che i documenti certificherebbero la “scomparsa” delle due sedi temporanee proposte dall’Olanda, il Tripolis-Burgerweeshuispad 200 e l’Infinity Business Center-Amstelveenseweg 500.

 

Scrivi una replica

News

Olimpiadi 2026, Giorgetti: «La candidatura è morta qui»

L’Italia non ospiterà le Olimpiadi invernali del 2026. A darne l’annuncio è stato il sotto segretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, annunciando che la…

18 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Aereo russo, Mosca: «F-16 israeliani si sono fatti scudo con il nostro velivolo»

«L’aereo Il-20 dell’aeronautica russa è stato abbattuto dalla contraerea siriana, ma dietro di esso gli F-16 israeliani si sono fatti scudo». Lo ha dichiarato il…

18 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Putin: «L’Ue incoraggia l’arrivo dei migranti con incentivi»

«Se dai il benvenuto ai migranti, con incentivi e altro, i migranti continueranno ad arrivare. Ma sta all’Europa decidere come comportarsi, è tutta una questione…

18 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump: «La Cina vuole influenzare le elezioni americane con una guerra commerciale»

«La Cina sta cercando di influenzare le elezioni americane con una guerra commerciale, attaccando i nostri agricoltori, i nostri allevatori e i nostri lavoratori” in…

18 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia