Ema, il Comune di Milano ricorre alla Corte dei Conti europea | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ema, il Comune di Milano ricorre alla Corte dei Conti europea

Il Comune di Milano ha presentato ricorso alla Corte dei Conti europea contro l’assegnazione all’Olanda della sede dell’EMA, l’Agenzia europea per i medicinali. Lo ha annunciato il sindaco del capoluogo lombardo, Giuseppe Sala, pubblicando i documenti che proverebbero le inadempienze di Amsterdam. “Oggi il governo olandese è stato costretto a rendere pubblici gli atti che aveva secretato, da questo abbiamo capito che i nostri sospetti erano fondati”, ha osservato Sala. Il sindaco di Milano ha detto che i documenti certificherebbero la “scomparsa” delle due sedi temporanee proposte dall’Olanda, il Tripolis-Burgerweeshuispad 200 e l’Infinity Business Center-Amstelveenseweg 500.

 

Scrivi una replica

News

Europee, Salvini: «M5s? Abbiamo già i nostri alleati a livello internazionale»

«Non sto ragionando di gruppi unici di alleanze: le europee saranno un’opportunità di cambiamento, come Lega abbiamo le idee chiare su come deve cambiare l’Europa».…

20 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, la Farnesina: «L’ambasciata nordcoreana ci aveva informato del rimpatrio volontario della figlia dell’ambasciatore»

L’Ambasciata della Corea del Nord in Italia aveva avvisato il ministero degli Esteri italiano del rimpatrio volontario della figlia dell’ex ambasciatore reggente nordcoreano a Roma,…

20 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Europee, M5s: «Non entreremo nel gruppo della Lega»

«Il M5S nel prossimo Parlamento Europeo farà parte di un nuovo gruppo fondato sui valori della democrazia diretta. Le prime 4 forze politiche che lo…

20 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Autonomie, Salvini: «La strada maestra è la Costituzione»

Sulle autonomie «la strada maestra è la Costituzione, noi stiamo applicando quanto previsto dalla Costituzione: non c’è un’idea della Lega, è la Costituzione che prevede…

20 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia