Elezioni 2018, un terremoto politico | T-Mag | il magazine di Tecnè

Elezioni 2018, un terremoto politico

Bene il Movimento 5 Stelle, soprattutto nel Mezzogiorno. Bene anche la Lega (prima forza della coalizione di centrodestra), crollo del Pd
di Redazione

In attesa di conoscere i dati definitivi delle elezioni del 4 marzo 2018, si prospetta una situazione di possibile stallo. Molto bene i risultati di M5S e Lega (prima forza della coalizione di centrodestra, che così raggiunge l’obiettivo di superare Forza Italia), evidente sconfitta del Pd e del centrosinistra. Il M5S dovrebbe attestarsi al 32%, sia alla Camera sia al Senato. Il centrodestra al 37% (Camera e Senato), il centrosinistra al 23%, con il Pd sotto la soglia psicologica del 20%. Considerati i risultati di M5S e Lega, emerge una chiara posizione espressa dagli elettori su alcuni temi sensibili, su tutti il rapporto con l’Europa.

Il Paese appare spaccato con il Movimento 5 Stelle che prende tutto (o quasi) al Sud, il centrodestra che ottiene risultati importanti al Nord. Al momento è difficile ipotizzare una maggioranza assoluta, è facile presupporre che ci vorranno giorni per comprendere meglio che tipo di alleanze o soccorsi (nel caso di un tentativo di formare il governo da parte del centrodestra) serviranno per ottenere una maggioranza (e molto dipenderà dall’effettiva ripartizione dei seggi con l’attuale sistema elettorale).
Nel corso della giornata di lunedì 5 marzo T-Mag proseguirà con gli aggiornamenti sul voto.

 

Scrivi una replica

News

Dombrovskis: «Il governo italiano sta andando contro gli impegni presi»

«L’Europa è costruita sulla cooperazione, l’Eurozona è costruita su stretti legami di fiducia con regole che sono le stesse per tutti, quindi se la fiducia…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

La Commissione europea ha bocciato la manovra

La Commissione Ue ha rigettato il Documento programmatico di bilancio illustrato dal governo italiano e ne ha chiesto uno nuovo, che dovrà essere presentato entro…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Imparare la lingua italiana è una priorità per coloro che sono giunti in Italia di recente»

«Per coloro che sono giunti in Italia di recente, la lingua rappresenta il primo strumento nel cammino di integrazione. Importante e prezioso è il ruolo…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dl Fiscale, il testo è stato firmato dal presidente della Repubblica

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto fiscale. Il testo è arrivato al Quirinale dopo il via libera della Ragioneria. Tra le…

23 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia