Come si eleggono i presidenti di Camera e Senato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Come si eleggono i presidenti di Camera e Senato

I meccanismi, le procedure, i tempi. Le votazioni per decidere chi saranno i successori di Laura Boldrini e Pietro Grasso cominceranno venerdì 23 marzo
di Redazione

Il nuovo Parlamento – il più giovane della storia e con un elevato ricambio rispetto alle politiche del 2013 – è pronto per la prima seduta. Al via la XVIII legislatura, quindi. La Camera dei deputati e il Senato della Repubblica sono chiamati, venerdì 23 marzo, al primo e fondamentale atto: l’elezione dei presidenti delle Camere.

Lasciando da parte quelle che sono state le trattative di questi giorni sui nomi che potessero mettere d’accordo le forze politiche, ormai si fa sul serio.
Si comincia alle 10.30 a Palazzo Madama, alle 11 a Montecitorio. In entrambe le Camere le votazioni per eleggere i successori di Laura Boldrini e Pietro Grasso saranno a scrutinio segreto. Il meccanismo al Senato prevede che, massimo al quarto scrutinio, avverrà l’elezione mentre alla Camera si può andare a oltranza. Nello specifico a Montecitorio, al primo scrutinio, è necessaria la maggioranza dei due terzi dei componenti. Invece, per il secondo e per il terzo scrutinio, il quorum scende ai due terzi dei votanti (contando anche le schede bianche). Dal quarto scrutinio in poi basta la maggioranza assoluta dei votanti, anche in questo caso sono comprese nel conteggio le schede bianche. I primi tre scrutini si terranno nella giornata di venerdì, sabato gli eventuali voti successivi. A Palazzo Madama vince chi raggiunge la maggioranza assoluta dei voti, nei primi due scrutini. Ma se le votazioni del venerdì dovessero andare a vuoto, al terzo scrutinio (sabato) basterà ottenere la maggioranza assoluta dei voti dei presenti. In caso contrario, quarto scrutinio, si tiene un ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto nella precedente votazione il maggior numero di voti. Chi ottiene la maggioranza viene eletto presidente. In effetti potrebbe essere proprio sabato il giorno in cui verranno eletti i presidenti di Camera e Senato. Nella scorsa legislatura servirono quattro votazioni: Laura Boldrini vinse al quarto scrutinio, Pietro Grasso al ballottaggio.

 

Scrivi una replica

News

Fico: «Mandato concluso in modo positivo»

«Il mandato esplorativo che mi ha affidato il presidente della Repubblica ha avuto un esito positivo, si conclude qui oggi». Lo ha detto Roberto Fico,…

26 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «O si fa uno sforzo o si torna al voto»

«Se si riescono a fare le cose bene altrimenti si torna al voto. Io però chiedo uno sforzo al Pd, non si può negare al…

26 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «La crescita dell’Ue da segnali di moderazione»

«La crescita dell’Eurozona dà segnali di moderazione ma rimane coerente con le prospettive di ripresa dell’inflazione. L’Eurozona continua a necessitare del sostegno monetario da parte…

26 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bce: «Tassi a livello attuale ben oltre la fine del Qe»

«I tassi di interesse della Bce resteranno sui livelli attuali per un periodo prolungato di tempo e ben oltre la fine del Qe». Lo ha…

26 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia