Le misure contro la povertà per le famiglie | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le misure contro la povertà per le famiglie

Le misure per il contrasto alla povertà, che comprendono anche il Rei entrato in vigore il 1° gennaio 2018, hanno coinvolto nei primi tre mesi dell’anno circa 251 mila famiglie
di Redazione

L’Inps e il Ministero del Lavoro presentano l’Osservatorio statistico sul Reddito di inclusione, secondo cui le misure per il contrasto alla povertà, che comprendono anche il Rei entrato in vigore il 1° gennaio 2018, hanno coinvolto nei primi tre mesi dell’anno circa 251 mila famiglie, ovvero 870 mila persone, coprendo il 50% della potenziale platea, che da luglio salirà a 2,5 milioni di beneficiari. In particolar modo secondo l’Osservatorio le persone beneficiarie dei Rei sono state 316.693, circa 110 mila famiglie composte mediamente da tre persone – anche se l’11% sono rappresentate da famiglie con un solo componente -, mentre quelle che hanno goduto del Sostegno di inclusione attiva sono state 47.868, ovvero 119 mila nuclei familiari con una media di quattro componenti.

Per quanto riguarda la composizione interna, sono 57 mila i nuclei con minore che ricorrono alla misura, mentre 21.500 le famiglie con disabili. Secondo l’analisi sette beneficiari su 10 provengono dal Sud Italia, con picchi di richieste in Campania, Sicilia e Calabria, dove gli importi del Rei sono mediamente più alti che al Nord e arrivano a 328 euro mensili, mentre raggiungono il minimo di 225 euro in Valle d’Aosta. Già a inizio anno si poteva prevedere una distribuzione dei beneficiari sul territorio, infatti tra il 1° dicembre 2017 e il 2 gennaio 2018, il maggior numero di richieste si è registrato in Campania, con 16.686 domande presentate, il 22% del totale, in Sicilia, con 16.366 ovvero 21,4%, e in Calabria, con 10.606 richieste, 14%, di contro alle 5 mila provenienti da Lombardia e Lazio e perfino nessuna richiesta nella Provincia Autonoma di Trento e in Puglia – dove è stata inserita una misura integrativa simile al livello regionale.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia