La situazione politica: il sondaggio Tecnè | T-Mag | il magazine di Tecnè

La situazione politica: il sondaggio Tecnè

Dalla gestione della crisi al caso Savona, passando per le intenzioni di voto: cosa pensano gli italiani? Il sondaggio Tecnè per Matrix e Tgcom24
di Redazione

Se si andasse al voto oggi il Movimento 5 Stelle otterrebbe il 31% dei consensi, confermandosi ancora primo partito ma perdendo qualcosa rispetto a quanto ottenuto alle Politiche 2018 (32,7). È quanto emerge dall’ultimo sondaggio realizzato da Tecnè per Matrix (30 maggio) e Tgcom24 (31 maggio). Stando alle rilevazioni la Lega continua a migliorare, salendo al 25%. In calo, rispetto alle Politiche, il Partito democratico e Forza Italia, rispettivamente al 17,3% e al 12,5%. Si attesterebbero al 3,5% Fratelli d’Italia e al 3% Liberi e Uguali (altri: 7,7%). L’area dell’astensione/indecisi si collocherebbe al 37,5%.

Il centro-destra oggi otterrebbe il 42,3%, guadagnando rispetto alle elezioni del 4 marzo (37%), il Movimento 5 Stelle – come già osservato – il 31%, mentre il centro-sinistra calerebbe al 20%.

In caso di ritorno alle urne, tra gli elettori della Lega la quota maggiore (48%) indica che il partito di Matteo Salvini dovrebbe ripresentarsi nell’ambito del centrodestra. Tuttavia una cospicua parte immagina altri scenari: il 32% è per correre da soli, il 17% vede positivamente un’alleanza con il M5S.

Il caso Savona ha avuto influenzato i giudizi raccolti da Tecnè sull’operato del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il dato che più risalta è il calo della fiducia nei suoi confronti rispetto al 18 maggio, quando si attestava al 60% (ora al 54%). In generale, infatti, gli intervistati ritengono Mattarella abbia fatto male a non nominare Paolo Savona ministro dell’Economia e in generale nei giudizi sulla gestione della crisi prevalgono quelli negativi. Tuttavia, anche tra gli elettori del M5s e della Lega, si registra un complessivo parere negativo sulla richiesta di messa in stato di accusa, paventata subito dopo il rifiuto della nomina di Savona.

Il caso Savona è legato al tema dell’uscita dall’euro, sebbene le parti interessate abbiano sempre escluso tale possibilità. Ad ogni modo, in termini generali, la maggior parte degli intervistati si dicono contrari: il 61%. Dato peraltro in crescita rispetto al 18 maggio (55%).

Sulla situazione economica dell’Italia gli italiani non si aspettano cambiamenti particolari nei prossimi 12 mesi: solo il 28% ritiene possa verificarsi un peggioramento rispetto a oggi.

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 806 casi [totale contatti 3.384 (100,0%)– rispondenti 806 (23,8%)– rifiuti/sostituzioni 2.578 (76,2%]
Metodo di rilevazione: CATI-CAMI
Margine di errore: +/- 3,5% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 29 maggio 2018
Committente: RTI
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.
Il documento completo è disponibile sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

1 Commento per “La situazione politica: il sondaggio Tecnè”

  1. […] Potete trovare l’articolo originale di pubblicazione cliccando qui. […]

Scrivi una replica

News

Bankitalia: «Rivista al ribasso la crescita prevista per il 2019: possibile recessione tecnica»

«In Italia, dopo che la crescita si era interrotta nel terzo trimestre, gli indicatori congiunturali disponibili suggeriscono che l’attività potrebbe essere ancora diminuita nel quarto».…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banca Carige, la Commissione europea ha approvato il piano del governo per garantire i bond

Lo schema elaborato dal governo, per garantire i bond emessi da Banca Carige e per aiutarlo a raccogliere i fondi di cui necessita, è stato…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Maturità 2019, rese note le materie per la prova multidisciplinare

Nella seconda prova scritta della maturità 2019, debutta la prova multidisciplinare: al liceo classico sono previsti, infatti, Latino e Greco; Matematica e Fisica allo Scientifico.…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Giusto riflettere sull’austerità»

Le recenti dichiarazioni del presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, sull’eccessiva austerità negli anni della crisi del debito nell’Eurozona «hanno stimolato alcune riflessioni che…

18 Gen 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia