Istat: «Il divario dei stipendi tra Nord e Sud si amplia» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: «Il divario dei stipendi tra Nord e Sud si amplia»

«Al Nord, nel 2016 il reddito medio di un lavoratore dipendente è stato di circa 24.400 euro contro i 16.100 euro di un lavoratore del Mezzogiorno”, con “una differenza di oltre 8mila euro annui. Le retribuzioni sono cresciute ma con velocità diverse: “il divario iniziale, che nel 2009 misurava 6.300 euro a vantaggio del Nord sul Mezzogiorno, si è quindi notevolmente accentuato. Il reddito da lavoro dipendente nella provincia al vertice della classifica, Milano, è circa due volte e mezzo quello della provincia più indietro, Vibo Valentia». Lo ha reso noto l’Istat in un comunicato sul proprio sito.

 

Scrivi una replica

News

Iran: «Il programma missilistico non è in discussione»

«Il programma missilistico iraniano non è in discussione». Lo ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Abbas Mousavi, chiarendo l’intervista di Zarif…

17 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, la Camera condanna i commenti razzisti di Donald Trump

La Camera americana ha condannato i commenti razzisti di Donald Trump nei confronti delle deputate progressiste appartenenti a minoranze. La risoluzione è stata approvata con…

17 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Record di suicidi tra i giovani in Giappone

Stando ai dati pubblicati dall’ufficio di Gabinetto del Giappone, i suicidi nel Paese nipponico sono in calo per il nono anno consecutivo ma risulta in…

17 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Sudan, firmato l’accordo tra militari e civili

La giunta militare e la coalizione di forze della società civile hanno firmato un accordo di condivisione del potere al termine di negoziati durati tutta…

17 Lug 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia