Istat: «Il divario dei stipendi tra Nord e Sud si amplia» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: «Il divario dei stipendi tra Nord e Sud si amplia»

«Al Nord, nel 2016 il reddito medio di un lavoratore dipendente è stato di circa 24.400 euro contro i 16.100 euro di un lavoratore del Mezzogiorno”, con “una differenza di oltre 8mila euro annui. Le retribuzioni sono cresciute ma con velocità diverse: “il divario iniziale, che nel 2009 misurava 6.300 euro a vantaggio del Nord sul Mezzogiorno, si è quindi notevolmente accentuato. Il reddito da lavoro dipendente nella provincia al vertice della classifica, Milano, è circa due volte e mezzo quello della provincia più indietro, Vibo Valentia». Lo ha reso noto l’Istat in un comunicato sul proprio sito.

 

Scrivi una replica

News

Corea del Nord, Kim testa una nuova arma tattica

Secondo media internazionali, il leader nordcoreano Kim Jong-Un ha testato una nuova arma tattica guidata, definendola un grande evento di vitale importanza. Anche se non…

18 Apr 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Torna a crescere il Pil nel primo trimestre del 2019: +0,1%»

Stando a quanto reso noto da Bankitalia, il Pil italiano è tornato a crescere nel primo trimestre del 2019 dello 0,1%. Segnali positivi anche dal…

18 Apr 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Libertà di stampa, l’Italia migliora

Secondo la classifica stilata da Reports sans frontières (Rsf) sulla libertà di stampa, l’Italia continua a guadagnare posizioni e supera gli Stati Uniti posizionando al…

18 Apr 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Indonesia, presidente Widodo si proclama vincitore

Joko Widodo, presidente indonesiano in carica, si è proclamato vincitore delle elezioni presidenziali che si sono tenute in Indonesia nella giornata di ieri. Widodo sostiene…

18 Apr 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia