Istat: «Il divario dei stipendi tra Nord e Sud si amplia» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: «Il divario dei stipendi tra Nord e Sud si amplia»

«Al Nord, nel 2016 il reddito medio di un lavoratore dipendente è stato di circa 24.400 euro contro i 16.100 euro di un lavoratore del Mezzogiorno”, con “una differenza di oltre 8mila euro annui. Le retribuzioni sono cresciute ma con velocità diverse: “il divario iniziale, che nel 2009 misurava 6.300 euro a vantaggio del Nord sul Mezzogiorno, si è quindi notevolmente accentuato. Il reddito da lavoro dipendente nella provincia al vertice della classifica, Milano, è circa due volte e mezzo quello della provincia più indietro, Vibo Valentia». Lo ha reso noto l’Istat in un comunicato sul proprio sito.

 

Scrivi una replica

News

Siria, colloquio Trump-Erdogan

La Casa Bianca ha reso noto che in un colloquio telefonico Trump-Erdogan, i due leader hanno concordato di continuare a coordinare la creazione di una…

22 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Venezuela, Guaidò ordina apertura dei confini

Il presidente venezuelano Juan Guaidò, ha emesso un decreto nel quale autorizza l’ingresso degli aiuti umanitari nel Paese.…

22 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 57,10 dollari al barile e Brent a 67,18 dollari

All’avvio dei mercati il greggio texano Wti è stato scambiato a 57,10 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 67,18 dollari.…

22 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 274 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 274 punti.…

22 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia