Bitcoin, Uif: «La criminalità organizzata si serve anche delle valute virtuali» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bitcoin, Uif: «La criminalità organizzata si serve anche delle valute virtuali»

La criminalità organizzata si serve anche delle «valute virtuali» per «il reinserimento dei proventi illeciti nell’economia regolamentata». Così il direttore della Unità di informazione per l’Italia, Claudio Clemente, nel rapporto sul 2017. Le valute virtuali «si prestano anche a utilizzi illeciti o criminali, oltre ad esporre gli utenti a notevoli rischi di frode e perdite di valore», si legge ancora nel report.

 

Scrivi una replica

News

Donald e Melania Trump “accolgono” l’albero di Natale alla Casa Bianca [foto]

Alla Casa Bianca è arrivato ieri, lunedì 19 novembre, l’albero di Natale, accolto dal presidente Usa Donald Trump e la First Lady, Melania. L’albero è…

20 Nov 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump fiducioso sull’accordo commerciale con la Cina

«Il presidente americano Donald Trump è fiducioso riguardo l’accordo commerciale con la Cina». Lo ha reso noto il consigliere economico della Casa Bianca, Larry Kudlow,…

20 Nov 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Kabul, kamikaze provoca 40 morti

Sono almeno 40 le vittime dell’attentano avvenuto a Kabul, dove un Kamikaze si è fatto esplodere contro un raduno religioso.…

20 Nov 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dl Sicurezza, Di Maio: «Deve essere approvato: non ci si può rimangiare la parola»

Il Movimento 5 stelle sarà «leale» sul decreto Sicurezza, che, dopo l’approvazione in Senato, approderà alla Camera il 23 novembre. Lo ha detto il vice…

20 Nov 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia