Germania, raggiunto l’accordo sulla riforma per l’immigrazione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Germania, raggiunto l’accordo sulla riforma per l’immigrazione

«Le forze della coalizione di governo tedesca, Csu-Cdu e Spd, hanno raggiunto un accordo di compromesso sulla nuova legge sull’immigrazione per attrarre nuova forza lavoro qualificata da Paesi esterni all’Unione Europea». Lo ha reso noto il ministro degli interni tedesco, Horst Seehofer, sottolineando che nel documento concordato si è raggiunto un compromesso su un punto a lungo dibattuto e cioè che «in linea di principio si afferma una separazione tra asilo e migrazione economica. I migranti provenienti da paesi esterni all’Unione europea avranno 6 mesi per cercare lavoro in Germania».«I prerequisiti richiesti per la ricerca di lavoro – continua il ministro – saranno la conoscenza della lingua tedesca e una formazione appropriata all’occupazione che si intende cercare. Abbiamo bisogno di forza lavoro qualificata da Stati terzi e la migrazione illegale può ridursi con queste misure, ha proseguito. Previste anche procedure più veloci per il riconoscimento dei titoli di studio».

 

Scrivi una replica

News

Iran, rilasciata la petroliera Gb Stena Impero

Stena Impero, la petroliera britannica sequestrata dai Pasdaran a luglio, è stata rilasciata e quindi può lasciare l’Iran. Lo ha reso noto il portavoce di…

23 Set 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rohani a New York per l’assemblea Onu dove presenterà un piano di pace

Il presidente iraniano, Hassan Rohani, intende presentare il suo piano di pace per la regione in occasione dell’Assemblea generale dell’Onu che si terrà nelle prossime…

23 Set 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lavoro, Amendola: «Grandi novità dei meccanismi di ricollocamento»

«Oggi a Malta si discuterà per la prima volta, insieme a Francia e Germania e alla Commissione Ue, la grande novità dei meccanismi di redistribuzione…

23 Set 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Thomas Cook, charter per rimpatriare turisti

In seguito al fallimento dichiarato dalla Thomas Cook il governo britannico e la Civil Aviation Authority hanno organizzato voli per rimpatriare i turisti bloccati all’estero…

23 Set 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia