Sondaggio Tecnè: i giudizi degli italiani sulla manovra economica | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sondaggio Tecnè: i giudizi degli italiani sulla manovra economica

Prevalgono i pareri negativi. A non piacere, in particolare, sono la riforma fiscale e il reddito di cittadinanza. Oltre la metà degli italiani si dice preoccupato dall'andamento dello spread
di Redazione

Il 49% degli italiani giudica negativamente la manovra, in quanto fa crescere il debito, spaventa gli investitori, è «assistenziale» e, dopo la bocciatura del Documento programmatico di bilancio da parte della Commissione europea, il governo dovrebbe cambiarla, «riducendo il deficit e seguendo gli indirizzi» di Bruxelles. Questo è quanto emerge da un sondaggio condotto dall’istituto di ricerca Tecnè per Tgcom24. Quattro italiani su dieci la giudicano positivamente – riduce le disuguaglianze, dà impulso alla crescita economica – mentre l’11% del campione (in tutto sono state coinvolte 1.000 persone, contattate tra il 24 e il 25 ottobre) è senza opinione.

Tra le misure contenute nella manovra, la riforma fiscale è quella che riceve la più alta percentuale di giudizi negativi (64%). La riforma pensionistica e il reddito di cittadinanza non piacciono al 53 e al 57%.

Cosa ne pensano della bocciatura del Documento programmatico di bilancio (Dpb) da parte della Commissione europea? Il 48% del campione sostiene che il governo «deve cambiare la manovra, riducendo il deficit e seguendo gli indirizzi della Commissione». Di contro, il 34% crede che l’esecutivo «deve andare avanti, lasciando la manovra economica così com’è ora». Il 18% degli italiani dichiara di essere «senza opinione».

Capitolo spread: il sondaggio Tecnè rileva che il 55% degli italiani dice di essere preoccupato dall’andamento del differenziale tra i Titoli di Stato italiani e quelli tedeschi, in quanto temono che ci possa essere una nuova crisi finanziaria. Il 33% sostiene di non essere preoccupato, poiché ritengono che l’Italia non corra rischi e non ci saranno ricadute negative.

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 1.000 casi [totale contatti 4.799 (100,0%) – rispondenti 1.000 (20,8%) – rifiuti/sostituzioni 3.799 (79,2%)]
Metodo di rilevazione: CATI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 24-25 ottobre 2018
Committente: RTI
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.

Il documento completo è disponibile sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Europee, Di Maio: «Non cambieranno gli equilibri del Parlamento italiano»

«Non ho mai capito perché le elezioni europee dovrebbero cambiare il Parlamento italiano». Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi…

24 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Giorgetti: «Non chiederemo un rimpasto»

«Non chiederemo rimpasti». Lo ha detto il sottosegretario della Lega alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, intervenendo a margine di un incontro pubblico a Induno…

24 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Spesa per istruzione e ricerca fuori dal calcolo del deficit»

I vincoli di bilancio previsti dall’Unione europea «sono da cambiare per alcune voci di spesa, come università, istruzione, ricerca cioè per gli investimenti in deficit…

24 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Macron: «Rapido chiarimento»

Il presidente francese Emmanuel Macron ha reso omaggio agli sforzi della premier britannica Theresa May, la quale ha annunciato le dimissioni per il7 giugno. Stando…

24 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia