Manifatturiero, attività in contrazione a fine anno | T-Mag | il magazine di Tecnè

Manifatturiero, attività in contrazione a fine anno

Rallentano produzione e nuovi ordini, ma continua a crescere la manodopera, anche se al tasso più debole degli ultimi quattro anni
di Redazione

Per la fine del 2018 l’indicatore di IHS Markit ha evidenziato un nuovo rallentamento della produzione e dei nuovi ordini relativi al settore manifatturiero. Un indebolimento che ha interessato sia l’Italia che l’Eurozona in generale. In verità, l’indice PMI relativo al nostro paese è leggermente aumentato, da 48.6 a 49.2, mantenendosi però sotto la soglia dei 50 punti che delimitano una fase di contrazione da un periodo di espansione dell’attività.

Nella scheda sul settore manifatturiero del nostro Paese, la società londinese spiega che «peggiorano di nuovo le condizioni del settore manifatturiero italiano alla fine del 2018, con produzione e nuovi ordini che continuano a diminuire. Anche se le aziende hanno continuato a creare nuovi lavori, il tasso di incremento dei livelli occupazionali ha rallentato ai minimi in quattro anni. La fiducia delle aziende intanto ha toccato i minimi in sei anni. Sul fronte dei prezzi, il tasso di inflazione dei costi ha rallentato ai minimi da settembre 2016, e di conseguenza i prezzi alla vendita sono aumentati ad un ritmo più lento». Le uniche industrie ad aver riportato miglioramenti delle condizioni operative sono state quelle del settore dei beni di consumo, mentre le condizioni di beni d’investimento sono rimaste più o meno stabili. Nonostante lo stock di nuovi ordini sia diminuito per il quinto mese consecutivo (sia quelli nazionali che quelli esteri) le aziende manifatturiere hanno continuato ad incrementare i livelli della manodopera. Tuttavia, il tasso di creazione di posti lavoro è stato marginale ed ha comunque rallentato fino a toccare il livello più debole dell’attuale serie di incrementi che dura da quattro anni.

 

Scrivi una replica

News

Editoria, Conte: «A settembre, la riforma»

A settembre, il governo presenterà i disegni di legge definitivi per la riforma del settore dell’editoria. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte,…

25 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regionali, Salvini: «Vittoria anche in Basilicata! 7a 0»

«Grazie! La Lega in un anno triplica i voti, vittoria anche in Basilicata! 7 a 0, saluti alla sinistra e ora si cambia l’Europa». Lo…

25 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Israele, sette persone ferite da un razzo lanciato da Hamas

Sette persone sono state ferite da un razzo lanciato da Hamas dalla Striscia di Gaza, a nord di Tel Aviv. Immediata la reazione di Israele,…

25 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Ue pronta ad un’uscita senza accordo

Complici i «rischi di uno scenario di no deal sempre più verosimili», l’Unione europea e gli Stati membri hanno quasi «completato» la preparazione in caso…

25 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia