In crescita i reati e le truffe informatiche | T-Mag | il magazine di Tecnè

In crescita i reati e le truffe informatiche

In particolare, rileva l'Istat, il phishing ha riguardato il 7,7% delle persone, le quali hanno risposto a email false in cui si chiedevano credenziali
di Redazione

Nel periodo 2015-2016 l’Istat stima che il 10,2% dei cittadini sia stato vittima di reati nei 12 mesi precedenti l’indagine. Il 3,7% ha subito furti (come borseggi, furti di oggetti personali e scippi), l’1,6% reati violenti (aggressioni e rapine) e lo 0,9% minacce. Secondo le vittime nel 56,8% delle aggressioni e nel 27,3% delle rapine l’autore è italiano.

Dal report Istat emerge anche che circa il 5% dei cittadini ha subito truffe informatiche e clonazione delle carte bancarie. In particolare, il phishing ha riguardato il 7,7% delle persone, le quali hanno risposto a email false in cui si chiedevano credenziali; l’11,8% delle persone che comprano on line è stato vittima di una truffa; lo 0,6% di quanti utilizzano on-banking ha avuto perdite di denaro in operazioni bancarie on line. Tra i reati subiti dalle famiglie prevalgono quelli relativi ai veicoli (10,7%) e all’abitazione (5,6%). Gli inganni legati a contratti e forniture di servizi hanno coinvolto il 2% delle famiglie.

Rispetto alla precedente indagine (2008-2009), si stima un consistente incremento dei reati informatici, di furti in abitazione e di ingressi abusivi e, per quanto riguarda i veicoli, di furti di bicicletta – o di sue parti – e di moto. Al contrario diminuiscono i furti di oggetti personali e di automobili e ciclomotori (e delle loro parti). Nei reati contro gli individui la multi-vittimizzazione (ovvero l’esperienza ripetuta di subire lo stesso reato) è pari al 23,6%. È più frequente nel caso di reati violenti (il 28,6% di queste vittime ne ha subiti due o più) rispetto a quelli contro la proprietà (11,1%). Nel dettaglio, le minacce sono state subite più volte nel 38,5% dei casi, le aggressioni nel 21,4%.

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Ue, Michel ha proposto un Recovery Fund da 750 miliardi di euro

Un Recovery Fund da 750 miliardi di euro e la proporzione tra trasferimenti a fondo perduto e prestiti, rispettivamente a 500 e 250 miliardi di…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Abi, Antonio Patuelli è stato rieletto presidente

Antonio Patuelli è stato rieletto presidente dell’ABI, l’Associazione bancaria italiana. Lo rende noto un comunicato stampa. Nella nota si legge che l’Assemblea dell’associazione ha infatti…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ocse: «C’è un miglioramento, ma la ripresa resta fragile»

«C’è un miglioramento, ma la ripresa rimane fragile». Questo, in sostanza, sostiene l’OCSE, diffondendo il super-indice, che anticipa le tendenze economiche in un orizzonte di…

9 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Autostrade, Conte: «Il caso si trascina da troppo tempo»

Il caso Autostrade «si trascina da troppo tempo, ma la procedura di revoca è stata avviata e ci sono tutti i presupposti per realizzarla, perché…

9 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia