Le Nuove vie della Seta, Salvini: «Memorandum non è un testo sacro» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le Nuove vie della Seta, Salvini: «Memorandum non è un testo sacro»

«Non è un testo sacro». A metterlo in chiaro è il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. A cosa si riferisce? Al memorandum di intesa tra il governo italiano e quello cinese sulla partecipazione dell’Italia alle Nuove vie della Seta – in inglese, l’acronimo è Bri –, il mega progetto infrastrutturale lanciato da Pechino che prevede l’apertura di corridoi (uno marittimo e uno terrestre) per collegare la Cina all’Europa e l’Africa Orientale. «Si può modificare, si può migliorare», ha precisato il titolare del Viminale in una conferenza stampa a Montecitorio. «Se ci sarà il solo lontanissimo dubbio che certe acquisizioni possano mettere in difficoltà la sicurezza nazionale, da ministro dell’Interno, dirò un secco no», ha aggiunto. «Prima di permettere a qualcuno di investire sul porto di Trieste o Genova guarderei a fondo. Se fosse un americano nessun problema. Se invece venisse dalla Cina sarebbe diverso. Ogni investimento in settori strategici necessita la massima prudenza», ha concluso Salvini.

 

Scrivi una replica

News

Merkel: «Con la Cina vogliamo un rapporto di reciprocità»

«Alla discussione sulla Cina stamani al vertice Ue abbiamo detto chiaramente che vogliamo una relazione sulla base sulla reciprocità e accesso reciproco ai mercati». Lo…

22 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iraq, traghetto affonda: almeno 100 morti

Sono almeno 100 le vittime del tragico incidente avvenuto in Iraq, dove un traghetto è affondato nella serata di giovedì 21 marzo. Tra le vittime…

22 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump a Ue: «Niente dazu su auto in Usa, però voglio che vengano realizzate qui»

«Se le vendete agli americani, allora producetele qui. Se costruiscono i loro impianti negli Stati Uniti non avranno dazi». Lo ha detto il presidente americano…

22 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Xi Jinping invita Mattarella in Cina

«Cina e Italia dovrebbero mantenere scambi ad alto livello e do il benvenuto al presidente Mattarella perché visiti ancora la Cina». Lo ha detto Xi…

22 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia