Onu: «Oltre 65 Paesi condannano ancora le relazioni tra persone dello stesso sesso» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Onu: «Oltre 65 Paesi condannano ancora le relazioni tra persone dello stesso sesso»

Nel mondo, oltre 65 Paesi condannano ancora le relazioni tra persone dello stesso sesso. Lo ha sottolineato l’ONU, l’Organizzazione delle Nazioni Unite, in occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia, sottolineando che in 8 Paesi i “colpevoli” vengono puniti con la pena di morte. «Abbiamo l’obbligo morale e legale di abrogare queste leggi discriminatorie. Per poter combattere l’HIV abbiamo bisogno di uguaglianza, giustizia e protezione contro la violenza», ha detto il direttore esecutivo del programma ONU contro l’AIDS, Gunilla Carlsson. Secondo l’ONU, infatti, gli uomini che hanno rapporti con altri uomini sono 28 volte più a rischio di contrarre l’HIV della popolazione generale e molto meno inclini a ricorrere ai servizi sanitari.

 

Scrivi una replica

News

Travolta dai debiti, WeWork salvata da SoftBank

WeWork – start-up di coworking – potrà contare su un piano di salvataggio da 9,5 miliardi di dollari. A raccogliere i fondi è stato Softbank,…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «I curdi devono allontanarsi dal confine altrimenti i turchi li schiacciano»

«Gli Stati Uniti hanno tradito i curdi, che ora devono allontanarsi dal confine turco-siriano come prevede l’accordo raggiunto ieri da Mosca e Ankara, altrimenti saranno…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siria, Assad accetta la spartizione

Bashar Al Assad ha accettato l’accordo tra Russia e Turchia che riguarda la spartizione in aree di controllo e influenza tra truppe di Ankara e…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, si allungano i tempi. Ipotesi elezioni anticipate nel Regno Unito

L’uscita del Regno Unito dall’Unione europea potrebbe non avvenire il 31 ottobre, come da sempre auspicato dal premier britannico, Boris Johnson, ma soltanto in seguito.…

23 Ott 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia