Lavoro: occupazione stabile ad aprile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro: occupazione stabile ad aprile

I disoccupati sono in lieve aumento (+0,2%, pari a +5 mila). La crescita è determinata dalle donne ed è concentrata tra i 15-24enni, spiega l’Istat

di Redazione

Occupazione che rimane stabile nel mese di aprile, mentre aumentano leggermente i disoccupati. «Dopo il consistente aumento di occupazione registrato a marzo – entra nel dettaglio l’Istat –, ad aprile 2019 la stima degli occupati risulta sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente; anche il tasso di occupazione rimane invariato al 58,8%».

La sostanziale stabilità dell’occupazione, spiega ancora l’Istat, è sintesi di un calo tra i 15-34enni (-52 mila) e un aumento nelle altre classi di età, concentrato prevalentemente tra gli ultracinquantenni (+46 mila). Si registra una lieve crescita dei dipendenti sia permanenti sia a termine (+11 mila per entrambe le componenti), compensata da una diminuzione degli indipendenti (-24 mila). Le persone in cerca di occupazione, si diceva già all’inizio, sono in lieve aumento (+0,2%, pari a +5 mila). La crescita è determinata dalle donne ed è concentrata tra i 15-24enni. Il tasso di disoccupazione rimane comunque stabile al 10,2%.

Anche la stima complessiva degli inattivi tra i 15 e i 64 anni è stabile, si registra un aumento tra i 15-34enni (+38 mila) e una diminuzione tra gli over 35 (-32 mila). Il tasso di inattività è invariato al 34,3% per il terzo mese consecutivo. Nel trimestre febbraio-aprile 2019 l’occupazione registra una crescita rispetto ai tre mesi precedenti, sia nel complesso (+0,3%, pari a +72 mila) sia per genere. Nello stesso periodo diminuiscono i dipendenti a termine (-0,5%, -15 mila), mentre aumentano sia i dipendenti permanenti (+0,4%, +58 mila) sia gli indipendenti (+0,5%, +28 mila); si registrano segnali positivi per tutte le classi di età ad eccezione dei 35-49enni. All’aumento degli occupati si associa, nel trimestre, un calo delle persone in cerca di occupazione (-1,7%, pari a -46 mila) e degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,3%, -46 mila).

Su base annua l’occupazione mostra una lieve crescita (+0,2%, pari a +56 mila unità). Segnali positivi si registrano per le donne, i 15-24enni (+39 mila) e gli ultracinquantenni (+232 mila), compensati da un calo per gli uomini e le fasce di età centrali. Al netto della componente demografica la variazione è positiva per tutte le classi di età. In un anno crescono sia i dipendenti a termine (+50 mila) sia i permanenti (+42 mila), mentre risultano in calo gli indipendenti (-36 mila). Nei dodici mesi, la crescita degli occupati si accompagna a un calo dei disoccupati (-7,1%, pari a -203 mila unità) e a un lieve aumento degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (+0,1%, +17 mila).

Entrando nel dettaglio delle fasce di età, ad aprile si stimano andamenti diversificati: tra i 15-34enni si registra un calo del tasso di occupazione e un aumento del tasso di disoccupazione e di inattività. In particolare, il tasso di disoccupazione dei 15-24enni sale di 0,8 punti percentuali, attestandosi al 31,4%. Per gli over 35 si osserva, viceversa, un lieve aumento del tasso di occupazione e un lieve calo del tasso di inattività, mentre il tasso di disoccupazione risulta stabile. Su base annua gli andamenti dell’occupazione e della disoccupazione per età sono concordi: i tassi di occupazione crescono mentre quelli di disoccupazione calano per tutte le classi età. Il tasso di inattività mostra invece andamenti diversificati: cala tra i 15-24enni e gli ultracinquantenni, mentre aumenta nelle fasce di età centrali.

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Inail: «Nel 2018 704 morti sul lavoro»

Secondo il Rapporto dell’Inail, le morti accertate sul lavoro nel 2018 sono state 704, di cui 421 (circa il 60%) “fuori dall’azienda” a fronte di…

26 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Putin e Trump terranno un colloquio il 28 giugno»

Il Cremlino ha reso noto che Vladimir Putin e Donald Trump sosterranno un incontro a Osaka il prossimo 28 giugno in occasione del G20.…

26 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Khamenei:«L’Iran non farà passi indietro»

«L’Iran condanna gli Usa come il governo più malvagio del mondo, artefice di guerre e massacri. Non faremo passi indietro». Lo afferma Ali Khamenei, Guida…

26 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gran Bretagna, Theresa May lascerà l’incarico il 24 luglio

La premier britannica Theresa May, lascerà l’incarico il 24 luglio, mentre il giorno precedente verrà annunciato il nome del nuovo leader tory. A renderlo noto…

26 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia