Consumi, commercio fermo ad aprile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Consumi, commercio fermo ad aprile

Per il mese di riferimento l’Istat stima una variazione congiunturale nulla sia in valore sia in volume

di Redazione

Ad aprile 2019 l’Istat stima per le vendite al dettaglio una variazione congiunturale nulla sia in valore sia in volume. Questa dinamica stazionaria, spiega l’Istituto, è la sintesi di un aumento delle vendite dei beni alimentari (+1% in valore e +1,1% in volume) e di un calo delle vendite dei prodotti non alimentari (-0,7% in valore e -0,6% in volume).

Nel trimestre febbraio-aprile 2019, rispetto al trimestre precedente, le vendite al dettaglio restano sostanzialmente stazionarie sia in valore sia in volume. Le vendite di beni alimentari crescono dello 0,1% in valore mentre calano dello 0,2% in volume, quelle di beni non alimentari diminuiscono dello 0,1% in valore e restano invariate in volume. Su base annua, le vendite al dettaglio aumentano del 4,2% in valore e del 4,6% in volume. La crescita complessiva è trainata dal positivo andamento dei beni alimentari (+8,8% in valore e +8,5% in volume), mentre si registra un aumento più contenuto per le vendite dei beni non alimentari (+0,6% in valore e +1,3% in volume).

Per quanto riguarda le vendite di beni non alimentari, si registrano variazioni tendenziali eterogenee per i gruppi di prodotti. Gli aumenti maggiori riguardano Dotazioni per informatica, telecomunicazioni, telefonia (+4,7%) e Prodotti di profumeria, cura della persona (+3,1%), mentre le flessioni più marcate si registrano per Calzature ed articoli in cuoio e da viaggio (-3,3%) e Abbigliamento e pellicceria (-1,3%).

Rispetto ad aprile 2018, il valore delle vendite al dettaglio registra un aumento marcato per la grande distribuzione (+7,5%) mentre di entità molto minore è la crescita delle vendite per le imprese operanti su piccole superfici (+0,6%). In forte crescita il commercio elettronico (+17,2%).

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, quattro nuovi contagi e un’altra vittima in Italia

Il bilancio (aggiornato) recita: sette vittime e quattro nuovi contagi – contagi che sommati ai precedenti fanno 283 persone risultate positive al nuovo coronavirus in…

25 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, a febbraio la fiducia delle imprese è rimasta stabile

A febbraio la fiducia delle imprese francesi è rimasta stabile, nonostante la diffusione del nuovo coronavirus: in Francia, al momento, sono stati confermati 12 casi…

25 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, domani informativa urgente alla Camera del ministro della Salute

Domani, mercoledì 26 febbraio, il ministro della Salute, Roberto Speranza, interverrà nell’Aula della Camera dei deputati per un’informativa urgente sul coronavirus. La seduta, che inizierà…

25 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, sospesi viaggi di istruzione fino al 15 marzo

Viaggi di istruzione sospesi fino al 15 marzo del 2020. Lo prevede il dpcm attuativo del decreto per il contenimento del nuovo coronavirus – Covid-19…

25 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia