Consumi, commercio fermo ad aprile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Consumi, commercio fermo ad aprile

Per il mese di riferimento l’Istat stima una variazione congiunturale nulla sia in valore sia in volume

di Redazione

Ad aprile 2019 l’Istat stima per le vendite al dettaglio una variazione congiunturale nulla sia in valore sia in volume. Questa dinamica stazionaria, spiega l’Istituto, è la sintesi di un aumento delle vendite dei beni alimentari (+1% in valore e +1,1% in volume) e di un calo delle vendite dei prodotti non alimentari (-0,7% in valore e -0,6% in volume).

Nel trimestre febbraio-aprile 2019, rispetto al trimestre precedente, le vendite al dettaglio restano sostanzialmente stazionarie sia in valore sia in volume. Le vendite di beni alimentari crescono dello 0,1% in valore mentre calano dello 0,2% in volume, quelle di beni non alimentari diminuiscono dello 0,1% in valore e restano invariate in volume. Su base annua, le vendite al dettaglio aumentano del 4,2% in valore e del 4,6% in volume. La crescita complessiva è trainata dal positivo andamento dei beni alimentari (+8,8% in valore e +8,5% in volume), mentre si registra un aumento più contenuto per le vendite dei beni non alimentari (+0,6% in valore e +1,3% in volume).

Per quanto riguarda le vendite di beni non alimentari, si registrano variazioni tendenziali eterogenee per i gruppi di prodotti. Gli aumenti maggiori riguardano Dotazioni per informatica, telecomunicazioni, telefonia (+4,7%) e Prodotti di profumeria, cura della persona (+3,1%), mentre le flessioni più marcate si registrano per Calzature ed articoli in cuoio e da viaggio (-3,3%) e Abbigliamento e pellicceria (-1,3%).

Rispetto ad aprile 2018, il valore delle vendite al dettaglio registra un aumento marcato per la grande distribuzione (+7,5%) mentre di entità molto minore è la crescita delle vendite per le imprese operanti su piccole superfici (+0,6%). In forte crescita il commercio elettronico (+17,2%).

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Conti pubblici, l’Ecofin conferma che la procedura d’infrazione contro l’Italia è giustificata

La procedura d’infrazione per debito eccessivo contro il governo italiano è giustificata. Lo sostiene l’Ecofin, la riunione dei ministri delle Finanze dell’Eurozona. Lo ha reso…

14 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Caso Csm, Luca Lotti si è autosospeso dal Partito democratico

Il deputato Luca Lotti si è autosospeso dal Partito democratico, dopo il coinvolgimento nel caso Csm. Lo ha annunciato, pubblicando un lungo post su Facebook.…

14 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Un errore andare a elezioni anticipate in base a quello che dice l’Europa»

«Sarebbe un errore decidere di andare a elezioni anticipate in base a quello che dice l’Europa, ma non si va a elezioni anticipate solo se…

14 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Salvini: «Partito unico di centrodestra? Non è all’ordine del giorno»

La creazione di un partito unico del centrodestra «Non è all’ordine del giorno». Lo ha detto il ministro dell’Interno e leader della Lega, Matteo Salvini,…

14 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia