Consumi, commercio fermo ad aprile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Consumi, commercio fermo ad aprile

Per il mese di riferimento l’Istat stima una variazione congiunturale nulla sia in valore sia in volume

di Redazione

Ad aprile 2019 l’Istat stima per le vendite al dettaglio una variazione congiunturale nulla sia in valore sia in volume. Questa dinamica stazionaria, spiega l’Istituto, è la sintesi di un aumento delle vendite dei beni alimentari (+1% in valore e +1,1% in volume) e di un calo delle vendite dei prodotti non alimentari (-0,7% in valore e -0,6% in volume).

Nel trimestre febbraio-aprile 2019, rispetto al trimestre precedente, le vendite al dettaglio restano sostanzialmente stazionarie sia in valore sia in volume. Le vendite di beni alimentari crescono dello 0,1% in valore mentre calano dello 0,2% in volume, quelle di beni non alimentari diminuiscono dello 0,1% in valore e restano invariate in volume. Su base annua, le vendite al dettaglio aumentano del 4,2% in valore e del 4,6% in volume. La crescita complessiva è trainata dal positivo andamento dei beni alimentari (+8,8% in valore e +8,5% in volume), mentre si registra un aumento più contenuto per le vendite dei beni non alimentari (+0,6% in valore e +1,3% in volume).

Per quanto riguarda le vendite di beni non alimentari, si registrano variazioni tendenziali eterogenee per i gruppi di prodotti. Gli aumenti maggiori riguardano Dotazioni per informatica, telecomunicazioni, telefonia (+4,7%) e Prodotti di profumeria, cura della persona (+3,1%), mentre le flessioni più marcate si registrano per Calzature ed articoli in cuoio e da viaggio (-3,3%) e Abbigliamento e pellicceria (-1,3%).

Rispetto ad aprile 2018, il valore delle vendite al dettaglio registra un aumento marcato per la grande distribuzione (+7,5%) mentre di entità molto minore è la crescita delle vendite per le imprese operanti su piccole superfici (+0,6%). In forte crescita il commercio elettronico (+17,2%).

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’allarme della Bundesbank: rischio recessione in T3

Nel terzo trimestre la Germania potrebbe finire in recessione. È quanto previsto dalla Bundesbank, la banca centrale tedesca, che nel bollettino mensile spiega che a…

19 Ago 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Juncker non potrà partecipare al G7 di Biarritz

Dopo l’intervento chirurgico per l’asportazione della cistifellea, «avvenuto con successo», il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, non parteciperà al G7 di Biarritz. Al G7,…

19 Ago 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Di Maio: «Dobbiamo affidarci al presidente della Repubblica»

«Ho visto che alcuni stanno già facendo proposte a mezzo stampa su aperture ad altre forze politiche». Lo ha detto, secondo quanto riferisce l’agenzia di…

19 Ago 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giornalismo: morta Ida Colucci, ex direttrice del Tg2

La giornalista Ida Colucci – tra le altre cose ex direttrice del Tg2 – è morta all’età di 58 anni. Era malata da tempo.…

19 Ago 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia