Una questione che non si può rimandare | T-Mag | il magazine di Tecnè

Una questione che non si può rimandare

Ovvero il consumo di suolo

di Daniela De Lorenzo

Mentre si accendono roghi nel circolo polare artico, e i vigili del fuoco si destreggiano tra i circa 300 roghi in Sicilia, il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (Ipcc) si è ritrovato per finalizzare il nuovo Rapporto speciale sull’uso del suolo, il cambiamento di destinazione d’uso e la silvicoltura, un report molto atteso dalla comunità internazionale che tira le fila del progredire della crisi climatica. Due anni di lavoro commissionato della Convenzione delle nazioni unite sui cambiamenti climatici (Unfccc), che hanno coinvolto oltre 100 scienziati di tutto il mondo.

Continua a leggere su Wired

 

Scrivi una replica

News

Governo, Salvini: «Italia non perda tempo»

«Bella discussione, sono contento di essere a capo di una forza compatta. Abbiamo scelto di portare nelle case degli italiani le cose che non vanno,…

22 Ago 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Di Maio: «Non lasciamo la nave affondare»

«Non lasciamo la nave affondare, perché l’Italia siamo tutti, a dispetto degli interessi di parte». Lo ha detto il capo politico del Movimento 5 stelle,…

22 Ago 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2020, Sanders punta su clima: piano da 16 mld

Il candidato democratico alla Casa Bianca, Bernie Sanders Bernie Sanders punta sul clima e presenta un piano da 16.300 miliardi di dollari per combattere il…

22 Ago 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Huawei prima impresa privata della Cina

Con un fatturato di 721,2 miliardi di yuan (102 miliardi di dollari) nel 2018, Huawei si posiziona in vetta all’ultima classifica delle 500 maggiori imprese…

22 Ago 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia