Frena l’export delle regioni del Nord | T-Mag | il magazine di Tecnè

Frena l’export delle regioni del Nord

Al contrario, nel secondo trimestre le vendite verso l’estero delle regioni del Centro sono aumentate del 5% e quelle del Sud e delle Isole del 4%.

di Redazione

Nel secondo trimestre 2019 si stima una crescita congiunturale delle esportazioni per il Centro (+5,0%) e per il Sud e Isole (+4,0%), mentre sia il Nord-est sia il Nord-ovest registrano una lieve diminuzione delle vendite (-0,6% e -0,4% rispettivamente).

Prosegue quindi l’andamento piuttosto positivo delle regioni dell’Italia centrale, tanto da comportare una crescita delle esportazioni nel periodo gennaio-giugno 2019 del 17,4%. Nello stesso periodo appare molto più contenuto l’aumento delle vendite del Sud (+2,5%) e del Nord-est (+1,5%), mentre il Nord-ovest mostra una contenuta contrazione (-1,1%). Marcato il calo dell’export delle Isole: -11,9%.

Nei primi sei mesi dell’anno, tra le regioni più dinamiche all’export su base annua, si segnalano Lazio (+26,9%), Molise (+24,6%), Toscana (+17,9%), Campania (+10,4%) e Puglia (+10,1%). Diversamente, si registrano ampi segnali negativi per Calabria (-22,0%), Basilicata (-19,5%) e Sicilia (-17,3%).

Nel primo semestre 2019 le vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici dal Lazio e di articoli in pelle, escluso abbigliamento dalla Toscana contribuiscono alla crescita tendenziale dell’export nazionale per 1,7 punti percentuali.

Nell’analisi provinciale dell’export, si segnalano le performance positive di Firenze, Latina, Bologna Frosinone, Milano e Arezzo.

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, forse su nave in Giappone un italiano ha contratto il virus

Il capo dell’Unità di crisi della Farnesina, Stefan Verrecchia, ha reso noto che un italiano che si trovava a bordo della Diamond Princess potrebbe aver…

17 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 1.756 morti in Cina

Sono 1.756 le morti causate dal coronavirus in Cina.…

17 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 131,6 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 131,6 punti.…

17 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 52,04 dollari al barile e Brent a 57,19 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 52,04 dollari al barile mentre il Brent è sta scambiato a 57,19 dollari.…

17 Feb 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia