Germania, riviste al ribasso le stime di crescita | T-Mag | il magazine di Tecnè

Germania, riviste al ribasso le stime di crescita

Per il 2019 ora si prevede un +0,5% contro il +0,8% avanzato ad aprile. Per il 2020 le stime indicano un +1,1%.

di Redazione

Secondo nuove stime quest’anno l’economia tedesca potrebbe crescere dello 0,5%. In particolare a prevederlo sono i cinque principali istituti economici tedeschi – Diw, Iwh, Ifo, Ifw e Rwi – tagliando le indicazioni precedenti, secondo la quale il Pil della Germania sarebbe dovuto crescere dello 0,8%. Riviste al ribasso anche le stime di crescita per il prossimo anno, dal +1,8% al +1,1%.

«Le ragioni del raffreddamento dell’economia – si legge nella nota di commento ai dati – si trovano principalmente nell’industria». «La produzione – spiegano gli istititi – è in declino da metà anno in quanto la domanda, in particolare per i beni strumentali, si è ridotta nei principali mercati di sbocco. La recessione nel settore si sta gradualmente estendendo ai fornitori di servizi che si rivolgono alle aziende industriali».

Nonostante la “crisi estiva” (come la definiscono gli uffici studi che hanno redatto l’analisi) e i rischi di ribasso economico siano attualmente elevati, precisa però l’analisi, non si vede all’orizzonte una crisi economica con una marcata sottoutilizzazione della capacità produttiva tedesca.

Secondo la società londinese IHS Markit – che ogni mese misura il sentiment degli industriali considerati dal campione – il settore manifatturiero tedesco a settembre ha registrato la peggior performance dalla crisi economica globale, mostrando una nuova accelerazione della diminuzione di produzione e nuovi ordini.

Risultati che hanno avuto conseguenze anche sul mercato del lavoro, con l’occupazione nelle industrie che ha registrato il maggior calo dell’ultimo decennio. Ciò, secondo l’economista di IHS Markit Paul Smith, potrebbe andare ad intaccare anche la fiducia dei consumatori, un indicatore che finora non aveva ancora risentito particolarmente dell’andamento dell’economia tedesca.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Conte: «Ci sono le condizioni per proseguire lo stato d’emergenza dopo il 31 luglio»

«Ragionevolmente, ci sono le condizioni per proseguire lo stato di emergenza per il coronavirus dopo il 31 luglio». Lo ha detto il presidente del Consiglio,…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, la presidente ad interim della Bolivia è risultata positiva

La situazione continua ad essere preoccupante in America Latina e la presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Anez, ha annunciato di essere risultata positiva ad…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Sud, trovato morto il sindaco di Seul

Un biglietto di scuse e di ringraziamento «a tutti coloro che hanno fatto parte della mia vita» è stato trovato nella residenza del sindaco di…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Nel 2020 il Pil italiano dovrebbe contrarsi del 9,5%»

Nel 2020, il Prodotto interno lordo italiano dovrebbe contrarsi del 9,5%, «in uno scenario di base, in cui si presuppone che la diffusione della pandemia…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia