Imprese, Cribis: fallimenti in calo nei primi nove mesi del 2019 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Imprese, Cribis: fallimenti in calo nei primi nove mesi del 2019

Nei primi nove mesi del 2019 in Italia i fallimenti delle imprese sono diminuiti dell’1,4% rispetto allo stesso periodo del 2018. È quanto emerge dall’Analisi dei fallimenti in Italia al terzo trimestre 2019 condotta da CRIBIS, società del gruppo CRIF specializzata nella business information.

Nel terzo trimestre 2019 la situazione è migliorata: le aziende ad aver dichiarato fallimento sono state 2.328, il 18,2% in meno rispetto al trimestre precedente ma il 6,2% in più rispetto allo stesso periodo del 2018.

I dati – commenta mostrano come in Lombardia si registri la maggior incidenza di fallimenti (+6,5%) sul totale delle aziende che hanno cessato l’attività nel terzo trimestre 2019 (8.343). A seguire, e sempre al di sopra della media nazionale (4,4%), il Veneto e la Toscana (5,1%). La regione con la più bassa incidenza dei fallimenti sulle cessazioni d’azienda, invece, è la Liguria (2,3%).

Se guardiamo ai settori, nel terzo trimestre del 2019 è andata meglio per l’edilizia: – 4,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel commercio c’è stato il maggior numero di fallimenti (720, +13,9%) seguito dal settore dei servizi (555, +8%) e dall’industria (448, +13,1%).

Secondo i dati di CRIBIS, il 2014 è stato l’annus horribilis per i fallimenti che hanno toccato quota 15.336. La discesa è stata costante fino al 2018 (11.233) quando si è arrivati vicini ai livelli pre-crisi del 2010 (10.888).

(Fonte: Cribis)

 

Scrivi una replica

News

Il Consiglio europeo raggiunge l’accordo sul clima: obiettivo neutralità entro il 2050

I leader europei hanno raggiunto un accordo su obiettivo neutralità entro 2050. Hanno firmato tutti, eccetto la Polonia. Le conclusioni del vertice prevedono che il Consiglio…

13 Dic 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Conte: «Rassicuro i cittadini italiani in Gran Bretagna»

«I cittadini italiani in Gran Bretagna vanno rassicurati perché abbiamo già lavorato con loro costantemente. Ci eravamo già preparati per tutelarli a pieno nella prospettiva…

13 Dic 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Non prevedo nuove uscite di parlamentari»

«Non prevedo altre uscite di parlamentari dalla maggioranza. Chi vuole lavorare ha la possibilità di farlo con noi fino al 2023». Lo afferma Giuseppe Conte,…

13 Dic 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Libia, Conte: «Serve una soluzione politica»

«Abbiamo condiviso la necessità che l’Europa si faccia sentire e la convinzione che serva una soluzione politica». Lo ha affermato il primo ministro italiano, Giuseppe…

13 Dic 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia