“Se non ora, quando?” non è uno slogan | T-Mag | il magazine di Tecnè

“Se non ora, quando?” non è uno slogan

di Aldo Torchiaro

Ci sono parole che appartengono alla storia come altre, pietrificate, alla Tragedia (l’ebraico Shoah si traduce così). Primo Levi, che il peso di quelle pietre ha schiacciato, provò a rispondere alla voragine dei perché, combattendo sullo stesso terreno. Il suo fu un dubitare lacerante e irrisolto. Chiese e si chiese se l’attesa del dopo ha sempre un senso; se il peregrinare verso nuove mète ha una ragione; se non sia meglio godere delle gioie del nostro oggi quotidiano, piuttosto che attendere a una ricerca infinita. Il titolo del suo primo romanzo, Se non ora quando?, derivava da una lettura del Talmud. In uno dei trattati che contiene, Le massime dei padri, vi si racconta del rabbino Hillel, che diceva: “Se non sono io per me, chi sarà per me? E quand’anche io pensi a me, che cosa sono io? E se non ora, quando?”. L’interpretazione è come sempre aperta, ma prevale quella di chi sostiene che è tempo di lasciar andare il futuro e di chinarsi sul presente, con lo stupore e la gioia di chi si china ad osservare da vicino il fiorire di un prato in primavera. Peccato che una maldestra regìa in questo 13 febbraio abbia voluto legare un passaggio del Talmud, poi titolo del romanzo di Levi, a un appuntamento militante di tutt’altra natura. Non per contrasto, ma per fraintendimento culturale: il trattato talmudico come il romanzo invitano a vivere il presente cogliendone il bello, piuttosto che fare di tutto per trasformarlo. Chi vuole manifestare a favore o contro Berlusconi, faccia. Ma bisognerebbe avere maggior rispetto verso le parole, le idee, le storie. Anche quelle degli altri, che talvolta non è facile riassumere in uno slogan.

 

2 Commenti per ““Se non ora, quando?” non è uno slogan”

  1. […] This post was mentioned on Twitter by tecneitalia, Fabio Germani. Fabio Germani said: “Se non ora, quando?” non è uno slogan | T-Mag http://t.co/pShzW3q […]

  2. Anna

    è bello scoprire la vera radice delle cose, delle parole e della realtà.
    Se non ora quando non è uno slogan, ma le piazze del 13 febbraio sono un movimento, una danza che fa tornare la memoria e abbraccia il futuro.

Scrivi una replica

News

Regionali Sicilia, Renato Schifani ha vinto le elezioni

Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Sicilia, Renato Schifani, ha vinto le elezioni. Con 133 sezioni scrutinate su 5.294 – le operazioni di…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, Putin ha concesso la cittadinanza russa ad Edward Snowden

Il leader del Cremlino, Vladimir Putin, ha concesso la cittadinanza russa ad Edward Snowden, un ex collaboratore della National Security Agency statunitense, rifugiatosi in Russia…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bruxelles: «La Commissione lavora con i governi eletti dal voto nelle urne negli stati Ue»

«La Commissione lavora con i governi eletti dal voto nelle urne negli stati Ue». Così il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer. «Speriamo di avere…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Mosca: «Errori negli sforzi di mobilitazione»

Proteste e manifestazioni – ancora nelle ultime ore nella regione russa del Daghestan –, addirittura fughe. Le immagini dei giorni scorsi provenienti dalla Russia dopo…

26 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia