Huffington post. Vale tanto ma arrivano i licenziamenti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Huffington post. Vale tanto ma arrivano i licenziamenti

Prima è arrivata la vendita, affare da 315 milioni di dollari, al gigante dei media Aol. Ora arrivano i tagli di organico e la rivolta dei blogger. Per l’aggregatore di informazione Huffington Post, il momento non è decisamente dei più tranquilli. Tutto è iniziato qualche settimana fa, quando la creatrice del sito, Arianna Huffington, ha deciso di vendere ad Aol: ai nuovi proprietari è bastato qualche giorno di studio dei bilanci per riunire la redazione e spiegare, per bocca dell’amministratore delegato Tim Armstrong, che ci saranno dei tagli.
In una prima fase, in realtà, si pensava solo a tagli amministrativi. Invece, per la redazione di Huffington Post è arrivata la doccia fredda: si licenzierà anche nella redazione. In tutto la macchina di Arianna Huffington occupa 143 persone, tutte pagate, secondo La Repubblica, sopra la media Usa.

Da Blitz Quotidiano

 

Scrivi una replica

News

Record mondiale per la nave rompighiaccio italiana “Laura Bassi”: raggiunto il punto più a Sud di sempre

La nave rompighiaccio italiana “Laura Bassi” dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS ha toccato il punto più a Sud nel Mare…

31 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Solo lo 0,4% degli italiani maggiorenni ha compilato il testamento biologico»

Lo 0,4% degli italiani maggiorenni ha compilato il cosiddetto testamento biologico – ufficialmente: Dat, Disposizioni anticipate di trattamento –, che permette di decidere anticipatamente quali…

31 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Kuleba: «In prima fase di contributi 120-140 carri armati»

«La coalizione dei carri armati ora ha 12 membri. Posso notare che nella prima ondata di contributi, le forze armate ucraine riceveranno tra i 120…

31 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lula incontra Scholz: Chiuderemo accordo UE-Mercosur nel semestre

«Ci siederemo al tavolo delle trattative» con l’atteggiamento «più aperto possibile» per poter «chiudere l’accordo nel semestre». Così il presidente brasiliano, Luiz Inácio Lula da…

31 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia