In Siria il governo ha rassegnato le dimissioni | T-Mag | il magazine di Tecnè

In Siria il governo ha rassegnato le dimissioni

È avvenuto il primo cambiamento in Siria: il governo guidato dal premier Naji Otri ha rassegnato le dimissioni al presidente Bashar al Assad il quale le ha accettate. Il nuovo esecutivo, che dovrà insediarsi nei prossimi giorni, si occuperà delle riforme promesse da Assad. Nell’ultima settimana migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro il regime, alle contestazioni sono seguiti diversi atti di violenza. A Damasco, però, il regime ha organizzato una manifestazione a proprio favore che ha avuto ampio spazio dalla televisione.

 

1 Commento per “In Siria il governo ha rassegnato le dimissioni”

  1. […] delle dimissioni in blocco del governo siriano, il presidente Assad, parlando al Parlamento, ha dichiarato che “il Paese è […]

Scrivi una replica

News

Meloni: «La Shoah fu un abisso dell’umanità»

«La Shoah rappresenta l’abisso dell’umanità. Un male che ha toccato in profondità anche la nostra Nazione con l’infamia delle leggi razziali del 1938. È nostro…

27 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Maturità 2023: latino al classico, matematica allo scientifico

Latino al classico, matematica allo scientifico. Sono state annunciate le materie della seconda prova per l’esame di Maturità 2023, che torna a svolgersi secondo quanto…

27 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Aiea: ieri esplosioni vicino a centrale nucleare di Zaporizhzhia

Potenti esplosioni vicino alla centrale nucleare di Zaporizhzhia occupata dai russi sono avvenute ieri durante l’attacco missilistico da parte delle forze di Mosca contro l’Ucraina.…

27 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran: attacco all’ambasciata azera, una vittima

Un morto e due persone rimaste ferite è il bilancio di un assalto all’ambasciata dell’Azerbaigian in Iran. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri…

27 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia