Obama-Gheddafi: medesima soluzione, premesse diverse | T-Mag | il magazine di Tecnè

Obama-Gheddafi: medesima soluzione, premesse diverse

Tanto Obama quanto Gheddafi auspicano la medesima soluzione, sebbene le premesse siano diametralmente opposte: la Libia ai libici. Dopo la videoconferenza di ieri tra Obama, Sarkozy, Merkel e Cameron (incontro a distanza che ha scatenato qualche timida polemica nel nostro Paese per il mancato invito dell’Italia), il presidente degli Stati Uniti è apparso in tv affermando che l’obiettivo è quello di una Libia “che appartiene non ad un dittatore ma al suo popolo”. D’altro canto Muammar Gheddafi ha invitato il gruppo di contatto, che oggi si riunisce Londra, a interrompere “l’offensiva barbara e ingiusta”. L’esortazione di Gheddafi, quindi, è di lasciare “la Libia ai libici” perché “state eseguendo un’operazione di sterminio, state distruggendo un popolo che viveva in pace e in sicurezza, state per distruggere un paese in corso di sviluppo”. Gheddafi, infine, nel messaggio divulgato dall’agenzia ufficiale Jana, ha ancora esortato il gruppo di contatto a permettere che sia l’Unione africana a gestire la crisi. L’Ua, in ogni caso, partecipa al vertice di Londra.

 

1 Commento per “Obama-Gheddafi: medesima soluzione, premesse diverse”

  1. […] di contatto (a cui l'Unione africana non ha partecipato contrariamente a quanto annunciato in un primo momento) è trapelata qualche voce riguardo la possibilità di esiliare il leader libico (soluzione gradita […]

Scrivi una replica

News

Oms: «Il Covid è ancora un’emergenza sanitaria internazionale»

Il Covid «continua a costituire un’emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale». Così Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms, l’Organizzazione mondiale della Sanità, nel rapporto…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente, nel 2022 in 29 città italiane superati i limiti giornalieri di PM10

«Nel 2022, 29 città su 95 hanno superato i limiti giornalieri di PM10». Lo denuncia Legambiente, con il report “Mal’Aria di città 2023: cambio di…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inflazione, Giorgetti: «Il tessuto economico tiene»

«L’attuale scenario internazionale è caratterizzato ormai da da diversi mesi da un’inflazione diffusa, eccezionalmente elevata e persistente, che sta esercitata grande pressione sulle famiglie e…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania: nel quarto trimestre Pil in diminuzione (-0,2%)

Nel quarto trimestre, il Prodotto interno lordo tedesco è diminuito dello 0,2% su base trimestrale. Lo rende noto Destatis, l’Ufficio federale di statistica, diffondendo una…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia