Berlusconi e Bossi divisi sui migranti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Berlusconi e Bossi divisi sui migranti

Sul tema dei migranti provenienti dal Nordafrica e ammassati in queste ore a Lampedusa, il premier Silvio Berlusconi sembra pensarla diversamente da Umberto Bossi. La “battuta” di quest’ultimo (“Foera di ball”) aveva scatenato qualche malumore nell’opposizione e nella serata di ieri una ideale risposta sarebbe giunta finanche dal presidente del Consiglio: “Sono poveri cristi, la loro è una fuga da un mondo senza libertà, democrazia e benessere. È proprio ciò che vanno cercando da noi”, ha scandito Berlusconi, in giornata atteso a Lampedusa insieme a Maroni e ad Alfano, durante un vertice a Palazzo Grazioli.
Intanto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, è tornato ad esortare ai microfoni di Sky Tg24 un intervento dell’Ue nell’ambito della solidarietà tra Paesi europei.

 

2 Commenti per “Berlusconi e Bossi divisi sui migranti”

  1. […] risposta dell'Unione europea al ministro degli Esteri, Franco Frattini, alla richiesta di intervenire in merito all'emergenza migranti non si è fatta attendere: “Quanto abbiamo visto […]

  2. […] approccio allarmistico oppure può ritenersi dirimente scongiurare qualsiasi isteria collettiva. I poveri cristi che giungono via mare in Italia dal Nordafrica (le parole sono state attribuite a Berlusconi dopo […]

Scrivi una replica

News

Usa 2024, Trump: «Sarò il presidente di tutta l’America»

Un discorso orientato all’unità del paese, ma che non ha risparmiato critiche anche dure ai democratici. «Sarà una vittoria incredibile. Corro per diventare presidente di…

19 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky a Londra: incontro con Keir Starmer

Visita del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, a Londra, dove ha partecipato a una riunione straordinaria del governo laburista di Keir Starmer. Nell’occasione, Zelensky è tornato…

19 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, condannato a 16 anni il giornalista Usa Evan Gershkovich

Il giornalista statunitense del Wall Street Journal, Evan Gershkovich, è stato condannato a 16 anni di carcere per spionaggio, un’accusa però contestata dagli Stati Uniti.…

19 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Strage di via D’Amelio, Meloni: «Un giorno che ha segnato profondamente la nostra Nazione»

«Oggi ricorre il 32esimo anniversario della strage di via D’Amelio, un giorno che ha segnato profondamente la nostra Nazione. Ricordiamo con rispetto e commozione il…

19 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia