Migranti, attenzione alle parole che si usano | T-Mag | il magazine di Tecnè

Migranti, attenzione alle parole che si usano

L’emergenza migranti di questi giorni obbliga i cittadini ad una serie di riflessioni. Un aiuto potrebbe giungere dalle definizioni utilizzate per spiegare lo stato di attenzione nei confronti delle persone che via mare stanno arrivando in Italia per lo più dalla Tunisia. L’uso appropriato delle parole, ad esempio, viene affrontato da Laura Boldrini, portavoce dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr). “Il termine che va per la maggiore, il più inflazionato e utilizzato – scrive Boldrini sul suo blog – è senza dubbio ‘clandestino’ che porta sempre con sé qualcosa di negativo, un carico di pregiudizio. Clandestino è una persona che si deve nascondere, che è pericolosa: usare questo termine significa bollare le persone che arrivano in Italia prima di sapere chi sono. Vengono chiamati ‘clandestini’ i migranti irregolari che arrivano via mare per motivi economici, per cercare un lavoro e mandare i soldi a casa. Ma anche chi sulla carretta c’è dovuto saltare per mettersi in salvo e arrivare in un posto sicuro, i richiedenti asilo”. Dunque, osserva l’esperta, “giuridicamente esistono i migranti irregolari e i richiedenti asilo”.
“Usare la parola ‘clandestino’ – agginge – non è un’ esemplificazione. Significa contribuire ad alimentare la paura, l’ansia e avvelenare il pozzo poco a poco. Perché il linguaggio condiziona fortemente la percezione del fenomeno”.

 

1 Commento per “Migranti, attenzione alle parole che si usano”

  1. […] da attribuirsi allo stesso Berlusconi dopo una riunione a Palazzo Chigi di oggi). Proprio ieri citavamo il blog di Laura Boldrini, portavoce dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati […]

Leave a Reply to Migranti. L’insostenibile inerzia dell’Europa | T-Mag

News

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 128 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 128 punti.…

6 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia