Le gaffe di Benedetto XVI su internet | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le gaffe di Benedetto XVI su internet

L’episodio più eclatante è stato il caso di Richard Williamson. Era il gennaio del 2009 e Benedetto XVI decise di togliere la scomunica ai quattro vescovi seguaci di Marcel Lefebvre. Tra di essi il britannico Richard Williamson. Bastarono poche ore ai giornalisti di tutto il mondo per scovare agilmente su internet le sue deliranti dichiarazioni di convinto negazionismo della shoah e delle camere a gas nei lager. Protestò la comunità ebraica, si risentirono gli uffici della Curia romana responsabili dei rapporti con gli ebrei, diverse conferenze episcopali in giro per il mondo recapitarono in Vaticano scorno e incredulità. Una tempesta che si quietò solo dopo mesi di chiarificazioni e consultazioni e che si concluse con un atto almeno altrettanto inedito per un romano Pontefice: una lettera ai vescovi di tutto il mondo per chiarire l’intenzione della revoca della scomunica e ammettere, tra l’altro, che il Vaticano avrebbe potuto gestire tempestivamente il problema se solo avesse prestato più attenzione a internet. Non era la prima e non sarebbe stata l’ultima volta che Ratzinger “inciampava” in un incidente diplomatico e mediatico di portata globale.

Continua a leggere su Linkiesta

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, ucciso magistrato che indagava su morte Attanasio

È stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, netto calo dei casi in Gran Bretagna

Continuano a calare notevolmente i casi di coronavirus in Gran Bretagna, dove nelle ultime 24 ore su 863mila tamponi effettuati, solo 6.500 sono risultati positivi.…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 8.1 al largo: allarme tsunami rientrato

Dopo le tre scosse di magnitudo 6.9, 7.1, 8.1, a largo della Nuova Zelenda, si era alzata l’allerta di tsunami, ma l’allarme è rientrato dopo…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia