Metti un giorno senza smartphone | T-Mag | il magazine di Tecnè

Metti un giorno senza smartphone

La definizione forse più forte è quella di “arto fantasma”, la sensazione di avere ancora una gamba o un braccio dopo che sono stati asportati. Sembra un’esagerazione – e verosimilmente un po’ lo è – ma uno dei ragazzi ha usato quella metafora per descrivere il suo panico da nativo digitale privato delle sue techno-estensioni: “Ho provato sensazioni simili alla sindrome dell’arto fantasma, solo che riguardava il telefonino. Lo sentivo vibrare ed ero sicuro di aver ricevuto qualche messaggio anche se non l’avevo con me».

Continua a leggere su Vita Digitale

 

Scrivi una replica

News

Biden all’Onu: «Rimanere vigili sulla minaccia del terrorismo»

«Dobbiamo anche rimanere vigili sulla minaccia del terrore, che il terrorismo pone a tutte le nostre nazioni, che provenga da regioni lontane del mondo o…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pnnr, Draghi: «Determinati a prevenire qualsiasi tentativo di frodi e infiltrazioni criminale»

«L’arrivo dei fondi del Next generation Eu è una grande sfida per tutti i Paesi europei e in particolare per l’Italia». Lo ha scritto il…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Biden all’Onu: «Decennio decisivo per il nostro mondo»

«È un decennio decisivo per il nostro mondo». Così il presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel suo primo discorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corte europea dei diritti umani: «Mosca responsabile della morte dell’ex spia Alexander Litvinenko»

La Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex agente del Kgb, Alexander Litvinenko, ucciso tramite polonio a Londra nel 2006. Lo sostiene la Corte europea dei diritti…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia