Libia. L’Italia non parteciperà ai bombardamenti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Libia. L’Italia non parteciperà ai bombardamenti

L’Italia non parteciperà ai bombardamenti in Libia. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante il Cdm. Alla base della decisione il passato colonialista dell’Italia in Libia che non renderebbe “comprensibile un maggiore impegno” rispetto a quello profuso finora. Con la concessione di basi militari, ha dunque ricordato il premier, “facciamo già abbastanza”. Tutto ciò mentre il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, il premier Britannico, David Cameron, e il presidente francese Nicolas Sarkozy, in un intervento congiunto pubblicato sull’International Herald Tribune, su Le Figaro e sul Times hanno ribadito come Gheddafi debba abbandonare il potere. Lasciarlo governare, dopo le atrocità compiute, “sarebbe un tradimento inconcepibile”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello globale, i contagi hanno superato i 242 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 242.196.787. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Emergenza sanitaria, Speranza: «La sfida contro il Covid è ancora aperta»

«La sfida contro il Covid è ancora aperta». Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel suo intervento all’evento “800 anni di carità:…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Mosca: «Speriamo che nostro vaccino ottenga certificazione Ue»

Il Cremlino auspica che il vaccino russo contro il coronavirus sarà presto certificato in Europa, ha riferito il portavoce Dmitry Peskov. «Il lavoro in questa…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Social media, Trump lancia la sua piattaforma

L’ex presidente statunitense, Donald Trump, ha annunciato il lancio della sua nuova piattaforma social, che si chiamerà “Truth”, cioè “verità”. La proprietà sarà invece chiamata…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia