Giustizia. Per Napolitano si sta toccando il limite | T-Mag | il magazine di Tecnè

Giustizia. Per Napolitano si sta toccando il limite

“Nelle contrapposizioni politiche ed elettorali, e in particolare nelle polemiche sull’amministrazione della giustizia, si sta toccando il limite oltre il quale possono insorgere le più pericolose esasperazioni e degenerazioni. Di qui il mio costante richiamo al senso della misura e della responsabilità da parte di tutti”. Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in una lettera inviata al vicepresidente del Csm, Michele Vietti. Non è mancata la critica all’iniziativa di Milano dell’Associazione dalla parte della democrazia. Napolitano ha infatti definito una “provocazione ignobile” i manifesti affissi nel capoluogo lombardo. Si tratta, ha osservato il presidente della Repubblica, di una “intollerabile offesa alla memoria di tutte le vittime delle Br, magistrati e non”. Con l’occasione il capo dello Stato ha annunciato che il Giorno della Memoria delle vittime del terrorismo, che si celebrerà il 9 maggio al Quirinale, sarà dedicato “ai servitori dello Stato che hanno pagato con la vita la loro lealtà alle istituzioni repubblicane”.

 

Scrivi una replica

News

Biden all’Onu: «Rimanere vigili sulla minaccia del terrorismo»

«Dobbiamo anche rimanere vigili sulla minaccia del terrore, che il terrorismo pone a tutte le nostre nazioni, che provenga da regioni lontane del mondo o…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pnnr, Draghi: «Determinati a prevenire qualsiasi tentativo di frodi e infiltrazioni criminale»

«L’arrivo dei fondi del Next generation Eu è una grande sfida per tutti i Paesi europei e in particolare per l’Italia». Lo ha scritto il…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Biden all’Onu: «Decennio decisivo per il nostro mondo»

«È un decennio decisivo per il nostro mondo». Così il presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel suo primo discorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corte europea dei diritti umani: «Mosca responsabile della morte dell’ex spia Alexander Litvinenko»

La Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex agente del Kgb, Alexander Litvinenko, ucciso tramite polonio a Londra nel 2006. Lo sostiene la Corte europea dei diritti…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia