Milano. Moratti-Lassini, due pesi e due misure | T-Mag | il magazine di Tecnè

Milano. Moratti-Lassini, due pesi e due misure

Di Roberto Lassini si è parlato a lungo nelle ultime ore. Ed è ormai ben noto cosa ha organizzato venerdì a Milano. Marco Bracconi, sul suo blog, si chiede tuttavia perché Letizia Moratti (Lassini è candidato alle comunali con il Pdl) dovrebbe prendere le distanze dalla mente dei manifesti Via le Br dalle procure e non fare altrettanto con Berlusconi che ha pensieri analoghi in materia? Alla propria domanda Bracconi risponde: “(Davanti a tanta pelosa indignazione sorge spontaneo, per contrasto, un moto di compassione umana verso il povero peone pidiellino. Il malcapitato non ha capito che in Italia anche insultare le istituzioni è prerogativa ad personam. Se lo fa il suo capo, difende la democrazia. Se lo fa lui, finisce nel lebbrosario della politica)”.

 

1 Commento per “Milano. Moratti-Lassini, due pesi e due misure”

  1. […] Però, intervenendo al programma la Zanzara di Radio24, ha tenuto a precisare un particolare (evidenziato già da molti): “È vero, nei manifesti che ho fatto c'erano le stesse cose già dette da […]

Scrivi una replica

News

Biden all’Onu: «Rimanere vigili sulla minaccia del terrorismo»

«Dobbiamo anche rimanere vigili sulla minaccia del terrore, che il terrorismo pone a tutte le nostre nazioni, che provenga da regioni lontane del mondo o…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pnnr, Draghi: «Determinati a prevenire qualsiasi tentativo di frodi e infiltrazioni criminale»

«L’arrivo dei fondi del Next generation Eu è una grande sfida per tutti i Paesi europei e in particolare per l’Italia». Lo ha scritto il…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Biden all’Onu: «Decennio decisivo per il nostro mondo»

«È un decennio decisivo per il nostro mondo». Così il presidente degli Stati Uniti Joe Biden nel suo primo discorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corte europea dei diritti umani: «Mosca responsabile della morte dell’ex spia Alexander Litvinenko»

La Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex agente del Kgb, Alexander Litvinenko, ucciso tramite polonio a Londra nel 2006. Lo sostiene la Corte europea dei diritti…

21 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia