Calunnia pluriaggravata, fermato Ciancimino | T-Mag | il magazine di Tecnè

Calunnia pluriaggravata, fermato Ciancimino

Con l’accusa di calunnia pluriaggravata nei confronti dell’ex capo della Polizia, Gianni De Gennaro, è stato disposto a Parma il fermo a Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo, Vito, su ordine della Procura di Palermo. Il fermo ha carattere di urgenza “per pericolo di fuga”. Massimo Ciancimino, è l’accusa, avrebbe manomesso un documento tra quelli resi alla procura in cui compare il nome del direttore del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza. Il nome di De Gennaro, è emerso dalla perizia, sarebbe stato scritto in un momento successivo rispetto alla redazione del manoscritto. “La perizia – ha spiegato il pm Antonio Ingroia – ha accertato che è stata eseguita una sorta di fotomontaggio. La parte in cui viene citato De Gennaro è stata prelevata da un altro documento scritto da Vito Ciancimino e incollata sul pizzino scritto a mano dal figlio Massimo e consegnato a noi in fotocopia”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello globale, i contagi hanno superato i 242 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 242.196.787. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Emergenza sanitaria, Speranza: «La sfida contro il Covid è ancora aperta»

«La sfida contro il Covid è ancora aperta». Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel suo intervento all’evento “800 anni di carità:…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Mosca: «Speriamo che nostro vaccino ottenga certificazione Ue»

Il Cremlino auspica che il vaccino russo contro il coronavirus sarà presto certificato in Europa, ha riferito il portavoce Dmitry Peskov. «Il lavoro in questa…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Social media, Trump lancia la sua piattaforma

L’ex presidente statunitense, Donald Trump, ha annunciato il lancio della sua nuova piattaforma social, che si chiamerà “Truth”, cioè “verità”. La proprietà sarà invece chiamata…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia