Veltroni insiste: sì al governo di decantazione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Veltroni insiste: sì al governo di decantazione

Walter Veltroni insiste. Dopo la lettera al Corriere della Sera, scritta con Beppe Pisanu, in cui si idealizzava il governo di decantazione, oggi Veltroni rilancia tale ipotesi in un’intervista a La Repubblica. Senza dietrologismi, appare l’evidente ammissione – tra le righe, per carità – del timore di affrontare Berlusconi in campagna elettorale. Altrimenti l’alternativa non può che essere una coalizione di larghe intese: “Ho visto i sondaggi – afferma l’ex segretario del Pd –. Dicono che il centrosinistra prevale di mezzo punto percentuale. Ma vanno considerati alcuni particolari. Nei sondaggi loro sono spesso sottostimati rispetto a noi; sempre più gente si vergogna di ammettere il voto per il Pdl; Berlusconi ha dimostrato una capacità di recupero nelle campagne elettorali. Non possiamo più permetterci di rischiare. Dobbiamo trovare la strada che garantisca la chiusura della stagione berlusconiana e non la sua riproposizione. Questa garanzia viene da un governo di decantazione o da un’alleanza elettorale di tutte le forze politiche che stanno insieme per un percorso di transizione, poi tornano a dividersi in un bipolarismo maturo e civile. Questo Paese è stanco, ha di fronte sfide difficili, come quella di risanare il bilancio, e nel 2013 ci vorrà una manovra durissima, e evitare l’impoverimento del lavoro e dell’impresa”.

 

2 Commenti per “Veltroni insiste: sì al governo di decantazione”

  1. Vicchia

    Pensare che se fosse andato in Africa l’unica cosa che oggi vorrebbe decantare sarebbe l’acqua piovana da usare x lavare l’insalata…

  2. redazione

    C’è già pronto l’inno. Fa così: “Lasciatemi decantareeee, sono un africano, un africano vero!”

Scrivi una replica

News

Fabrizio Curcio è stato nominato capo della Protezione civile

Fabrizio Curcio è stato nominato nuovo capo della Protezione civile dal presidente del Consiglio, Mario Draghi. Curcio, 55 anni, succederà ad Angelo Borrelli, il cui…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Germania il 4,5% della popolazione ha ricevuto una dose di vaccino

In Germania, il 4,5% della popolazione, pari a 5,7 milioni di persone, ha ricevuto una dose di vaccino contro l’infezione da coronavirus. Lo ha riferito…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Nel quarto trimestre, fatturato dei servizi in calo del 7,6% su base annua»

«Nel quarto trimestre 2020 si stima che l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi diminuisca del 2,2% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 113 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 113.086.223. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia