Le piazze arabe e le balle dei media | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le piazze arabe e le balle dei media

Internet e social network, telefonini e, ovviamente, anche i vecchi canali televisivi e le emittenti satellitari. Le rivolte arabe corrono e si sviluppano lasciando traccia lungo questi sentieri, sfruttando i nuovi media e quelli più tradizionali per organizzarsi, scambiare opinioni, inviare messaggi e perorare la loro causa. E a influenzare l’opinione pubblica ci provano anche i governi. «Come è sempre avvenuto in ogni conflitto, ciascuna parte immette nel circuito mediatico notizie non necessariamente vere ma ritenute utili per la vittoria finale» dice Gianni Cipriani, direttore del Centro studi strategie internazionali di Roma.

Continua a leggere su Linkiesta

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, ucciso magistrato che indagava su morte Attanasio

È stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, netto calo dei casi in Gran Bretagna

Continuano a calare notevolmente i casi di coronavirus in Gran Bretagna, dove nelle ultime 24 ore su 863mila tamponi effettuati, solo 6.500 sono risultati positivi.…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 8.1 al largo: allarme tsunami rientrato

Dopo le tre scosse di magnitudo 6.9, 7.1, 8.1, a largo della Nuova Zelenda, si era alzata l’allerta di tsunami, ma l’allarme è rientrato dopo…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia