Napoli. Aggredito ieri il candidato del Pdl, Lettieri | T-Mag | il magazine di Tecnè

Napoli. Aggredito ieri il candidato del Pdl, Lettieri

Ieri il candidato sindaco di Napoli del Pdl, Gianni Lettieri, è stato aggredito in pieno centro da un gruppo di dissidenti. Nel corso della giornata si sono verificate altri episodi violenti. Poco prima c’era stata una rissa tra i militanti di destra di Casapound e i collettivi antifasciti di sinistra, più tardi un’irruzione, certamente non pacifica, all’interno del comitato del Pdl. La prima reazione di Lettieri è stata quella di “abbassare i toni” a questo punto della campagna elettorale. Solidarietà al candidato sindaco del Pdl è giunta anche Andrea Orlando, commissario della Federazione napoletana del Pd, e dal leader di Sel, Nichi Vendola, secondo il quale “la violenza è nemica della democrazia e della buona politica”.
“Spero – ha poi aggiunto Vendola – che a Napoli si torni rapidamente, dopo una brutta giornata segnata da alcuni episodi di violenza, a confronto delle idee e dei programmi. Noi vogliamo sconfiggere con le idee il candidato del Pdl, ma lo vogliamo in buon salute”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, ucciso magistrato che indagava su morte Attanasio

È stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, netto calo dei casi in Gran Bretagna

Continuano a calare notevolmente i casi di coronavirus in Gran Bretagna, dove nelle ultime 24 ore su 863mila tamponi effettuati, solo 6.500 sono risultati positivi.…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 8.1 al largo: allarme tsunami rientrato

Dopo le tre scosse di magnitudo 6.9, 7.1, 8.1, a largo della Nuova Zelenda, si era alzata l’allerta di tsunami, ma l’allarme è rientrato dopo…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia