Libia. Mandato d’arresto contro Gheddafi | T-Mag | il magazine di Tecnè

Libia. Mandato d’arresto contro Gheddafi

“Abbiamo prove enormi: siamo praticamente pronti ad andare al processo”. La sicurezza ostentata dal procuratore capo della Corte penale Internazionale, Luis Moreno Ocampo, riguardo le prove raccolte sulle responsabilità del leader libico Muammar Gheddafi, il figlio Saif al Islam e il capo dei servizi libici Abdullah al Senoussi per i crimini contro l’umanità durante le repressioni nei confronti dei ribelli spiega il mandato d’arresto contro Gheddafi. Ocampo ha inoltre riferito a tale proposito che “tutti i paesi hanno cooperato” con l’inchiesta condotta dall’ufficio del procuratore della Corte. Ora la parola spetterà ai giudici della Cpi che dovranno decidere se accogliere o meno la richiesta del pubblico ministero.

 

Scrivi una replica

News

Usa-Germania, incontro Biden-Merkel il 15 luglio

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riceverà la cancelliera tedesca Angela Merkel alla Casa Bianca il prossimo 15 luglio. Lo ha riferito il portavoce…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Ad aprile, prestiti a famiglie, settore privato e società non finanziarie in crescita»

Ad aprile, i prestiti al settore privato, alle famiglie e alle società non finanziarie sono aumentati. Lo rende noto la Banca d’Italia, riferendo i dati…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia: la Banca centrale russa ha alzato i tassi

La Banca di Russia, la banca centrale russa, ha aumentato i tassi dello 0,5%, alzando il costo del denaro al 5,5%. Confermate le previsioni degli…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: ad aprile, frena la produzione industriale

Ad aprile, la produzione industriale britannica ha registrato un calo inatteso. Lo comunica l’Office National of Statistics, l’ufficio nazionale di statistica britannico, riferendo un calo…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia