Sballottaggio. E adesso o si fa Milano o si muore | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sballottaggio. E adesso o si fa Milano o si muore

MORATTI VS PISAPIA. UNO SCONTRO FUORI CONTROLLO

Se Sparta piange, Atene non ride. Mai come in questo momento deve suonare appropriato questo modo dire, con Napoli e Milano, le due capitali agli antipodi d’Italia, rispettivamente del mezzogiorno e del nord, che si trovano ad affrontare

 nel massimo dell’incertezza i ballottaggi che decideranno del loro prossimo futuro amministrativo. A Napoli tutto si gioca sul fronte dell’emergenza rifiuti e del personalissimo scontro tra Lettieri e De Magistris, due candidati che hanno aperto tra loro una distanza molto più grande di quella che c’è tra Napoli e il capoluogo lombardo. A Milano le cose stanno anche peggio, perché tra Pisapia e Moratti si gioca una partita che va molto oltre le loro dirette intenzioni e responsabilità: c’è in gioco l’immagine del Premier, la sorte del Governo nazionale, la virilità elettorale della Lega, e il dòmino del potere scandito dall’improrogabilità delle scadenze istituzionali. Due città che dunque vivono un momento decisivo e sul cui elettorato è posto un peso insopportabile che riguarda l’intero Paese: la durata della legislatura è agitata a mo’ di spauracchio nei comizi rionali, dove i voti si contano non per alzata di mano, ma per alzata di spalle: quelle di chi non ci crede più e torna a casa o a lavorare. Per amor di statistica diremo anche che le rappresentanze calcistiche delle due metropoli nell’ultima occasione in cui si sono incontrate si sono lasciate con un pareggio, a testimonianza di un momento che le vede appaiate al di sotto delle rispettive legittime aspettative. Così lontane, Milano e Napoli, eppure per tutta questa settimana così vicine. Un dato che suona a favore di una parte piuttosto che un’altra, perché questa coincidenza racconta un po’ di quando l’Italia s’è fatta, e di quanto questo sia avvenuto più nel caos che nella determinazione di un ordine nuovo e risolutore. Deve passare la settimana. Poi, finalmente, di nuovo odiati fratelli.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, quarantena e tampone obbligatori per chi viene in Italia dal Regno Unito

Quarantena obbligatoria di 5 giorni con obbligo di tampone per chi arriva in Italia dal Regno Unito. Lo prevede un’ordinanza firmata dal ministro della Salute,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, dal 26 giugno via obbligo mascherine all’aperto

Anche la Spagna, come la Francia alcuni giorni fa, ha annunciato che a breve toglierà l’obbligo di mascherina all’aperto. A riferirlo il premier Pedro Sanchez,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Trump: «Deciderò se ricandidarmi dopo elezioni midterm»

L’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è tornato a parlare non escludendo una sua ricandidatura nel 2024, ipotesi di cui si discute da tempo.…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Novara, sindacalista muore investito da un camion durante una manifestazione

Adil Belakhdim, 37 anni, coordinatore interregionale dei SiCobas, è morto questa mattina investito da un camion. L’episodio è avvenuto davanti ai cancelli della Lidl di…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia