Grasso ad Alfano: Basta schiaffi se c’è volontà di riprendere il dialogo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Grasso ad Alfano: Basta schiaffi se c’è volontà di riprendere il dialogo

MAGISTRATURA

Molto dipenderà anche dalle parole espresse, dall’abbassamento dei toni, altrimenti è difficile dialogare con “chi ci prende a schiaffi”. Questo il senso dell’interrogativo che il procuratore Antimafia, Piero Grasso, ha rivolto al ministro della Giustizia, Angelino Alfano, durante il convegno Giovanni e Paolo, due italiani per ricordare la strage di Capaci di 19 anni fa. “Quella in discussione non è la riforma della magistratura – ha perciò spiegato Grasso –, ma la riforma delle competenze dei differenti poteri dello Stato. Io vorrei tanto smorzare i toni della polemica in corso tra il governo e la magistratura, ma non è facile. Per noi non è facile porgere l’altra guancia a chi ci schiaffeggia quotidianamente additandoci come un cancro da debellare”.
“Il governo – ha invece risposto Alfano – lavora e lavorerà sempre per garantire e preservare l’autonomia della magistratura. Ma come chiedeva proprio Falcone stiamo lavorando per conseguire la tanto attesa separazione delle carriere”.

 

Scrivi una replica

News

Corea del Nord, Kim: «Situazione alimentare tesa»

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha ammesso che la situazione alimentare nel paese è «tesa», secondo quanto riferito dai media statali. Secondo l’agenzia ufficiale Kcna,…

16 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Covid, Francia: anticipata la fine del coprifuoco: la misura verrà interrotta il 20 giugno

La Francia anticipa la fine del coprifuoco di dieci giorni, dalla fine del mese al 20 giugno. Ad annunciato, al termine del Consiglio dei ministri,…

16 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ue dà l’ok al ritorno dei turisti americani anche non vaccinati

L’Ue apre le porte ai turisti americani anche non vaccinati. Le limitazioni cadranno anche per altri 8 Paesi: Albania, Macedonia del Nord, Serbia, Libano, Taiwan,…

16 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2020 cresce povertà assoluta, 5,6 mln, top da 2005”

“Nel 2020, sono in condizione di povertà assoluta poco più di due milioni di famiglie (7,7% del totale da 6,4% del 2019) e oltre 5,6…

16 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia