SPERANDO CHE KEYNES ABBIA RAGIONE | T-Mag | il magazine di Tecnè

SPERANDO CHE KEYNES ABBIA RAGIONE

di Salvatore Monni

Sono passati appena due giorni dalla bocciatura di Standard & Poor’s che lo scorso sabato ha rivisto da stabile a negativo l’«outlook» dell’Italia ed ecco che questa mattina l’Istat nella presentazione del suo rapporto annuale 2011 ci ricorda che un italiano su quattro sperimenta la povertà. Se poi è giovane o donna, per non parlare delle giovani donne magari meridionali, allora sono davvero guai seri. Insomma la situazione non sembrerebbe essere delle più rosee. Ma l’Italia è solo questa? È solo quella del declino e delle risse della politica? Per fortuna no. Sempre l’Istat ci ricorda che a marzo 2011 il fatturato dell’industria è aumentato del 2% sottolineando come in particolare nella media

degli ultimi tre mesi l’indice sia cresciuto del 3%. E in effetti forse qualcuno se ne è accorto se in un comunicato di oggi, questo meno pubblicizzato del rapporto annuale l’Istat osserva che a maggio 2011 l’indice del clima di fiducia dei consumatori è aumentato dal 103,7 di aprile al 106,5 di maggio. Qualcuno qualche anno addietro ha scritto che il fatto che il momento della produzione e il momento della vendita non coincidano obbliga necessariamente l’imprenditore a farsi guidare dalle aspettative che quindi assumono un ruolo decisivo nella definizione degli investimenti. Quel qualcuno era John Maynard Keynes, e noi speriamo che nonostante le agenzie di rating, una volta ancora, abbia ragione lui.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 41,3 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 41.341.755. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente, nel 2019 l’inquinamento atmosferico ha ucciso 6,7 milioni di persone

Nel 2019, l’inquinamento atmosferico ha causato la morte di 6,7 milioni di persone in tutto il mondo, rendendolo la quarta causa di morte dietro l’ipertensione,…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conti pubblici, nel secondo trimestre il debito pubblico italiano ha raggiunto il 149,4% del Pil

Nel secondo trimestre del 2020, il debito pubblico italiano ha raggiunto il 149,4% del Prodotto interno lordo – è il secondo più alto nell’Ue, dopo…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, il Premio Sakharov è stato assegnato all’opposizione bielorussa

Il Parlamento europeo ha assegnato all’opposizione bielorussa il Premio Sakharov, che viene conferito a individui e gruppi che difendono i diritti umani e le libertà…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia