Figli di uno sport minore. Lo strano caso della danza sportiva | T-Mag | il magazine di Tecnè

Figli di uno sport minore. Lo strano caso della danza sportiva

MEDIA

Da una parte c’è il calcio, che alle volte meriterebbe un racconto più sobrio onde evitare becerismi e isterie (c’è chi ci prova, comunque). Dall’altra c’è tutto il resto. In Italia è così, più che altrove. Gli sport cosiddetti minori difficilmente hanno dalla loro l’eco mediatica che caratterizza, invece, le discipline più ricche. Eppure sono tantissimi anche i tesserati negli altri sport. Basti pensare alla danza: oltre 120 mila. I numeri sono stati ricordati oggi nel corso della presentazione, avvenuta a Roma nella Sala Giunta del Coni, dei campionati italiani che si terranno a Rimini dal 28 maggio al 5 giugno. La danza sportiva, oltretutto, è un caso particolare. Infatti è una disciplina tornata in auge grazie al successo della fortunata trasmissione Rai, Ballando con le stelle. Ma in verità, negli ultimi tempi, i giornali si sono occupati della danza sportiva soprattutto a causa del commissariamento della Fids (la Federazione riconosciuta dal Coni) affidato a Luca Pancalli per via dello scandalo “danzopoli”. La copertura mediatica attorno a questo sport, dunque, è avvenuta esclusivamente a fronte di un evento negativo. Perciò l’intento di quanti hanno partecipato oggi alla presentazione (tra gli altri la segretaria generale della Fids, Carla Giuliani, e la responsabile tecnica Carolyn Smith) è stato quello di promuovere una immagine volta a gratificare i 25 mila atleti che scenderanno in pista a Rimini nelle varie specialità. Del resto l’amore per lo sport è ben altra cosa rispetto alle magagne che talvolta possono celarsi. Peccato che i media se ne dimentichino troppo spesso.

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia