LE DUE SEDIE VUOTE SUL BARATRO | T-Mag | il magazine di Tecnè

LE DUE SEDIE VUOTE SUL BARATRO

LA NATURA MORTA DEL DIBATTITO | di Francesco Nardi
di Francesco Nardi

Un tavolo, una sedia, un cesto di frutta e un violino; di cos’altro necessita un uomo per essere felice? Così diceva Albert Einstein. L’immagine è quella di una natura morta, la stessa che si percepisce osservando i dibattiti tra i candidati a sindaco di due delle maggiori città italiane. L’idea che lo scontro abbia tanto radicalmente sostituito il confronto è deprimente, e questa carrellata di sedie vuote dà la cifra precisa del baratro, perché in questa condizione è verosimile che nessuno sarà vincitore, o che perlomeno non sarà nessuna delle città ancora senza sindaco a vincere. Si succederanno al potere, cambieranno in alcuni casi anche molto, ma mai abbastanza se tra cinque anni, alla nuova resa dei conti, ci saranno altre sedie vuote.

C’è in gioco molta strategia in questo, ed anche condivisibile sotto il profilo tecnico. Ma quale immagine restituisce questa prova? Se le terze camere televisive hanno esautorato il Parlamento è già detto che queste debbano regredire a bivacco sterile, inutile e inutilizzabile? Tornando a Einstein, nei confronti tra questi aspiranti manca il tavolo, quale metafora di un confronto reale, tra Lettieri e De Magistris quanto tra Pisapia e Moratti. Manca il violino: perché la musica è sempre la stessa ed è quella di un disco rotto. La sedia è vuota. Resta solo la frutta, e a quella siamo.

  

 

1 Commento per “LE DUE SEDIE VUOTE SUL BARATRO”

  1. […] ANCHE "LE SEDIE VUOTE DA CUI SI AMMIRA IL BARATRO"Condividi Scritto da redazione il 26 mag 2011. Registrato sotto Comunicazione, Media, News, […]

Scrivi una replica

News

Gualtieri: «Rinvio tasso per tutte le imprese con perdite»

«Il governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «La ripresa nel 2021 sarà più lenta del previsto»

«La ripresa nel 2021 sarà verosimilmente più lenta del previsto. Nel quarto trimestre 2020, è plausibile una flessione del Pil anche se più contenuta rispetto…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/bund a 117 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 117 punti.…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 43,52 dollari al barile e Brent a 46,50 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 43,52 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 46,50 dollari.…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia