Tra accuse e incendi. Così brucia un’occasione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Tra accuse e incendi. Così brucia un’occasione

Lunedì si conosceranno finalmente i verdetti di una campagna elettorale al vetriolo. Dalle 15 la diretta di T-Mag

Mancano poche ore al silenzio elettorale che decreterà la fine di una campagna dai toni particolarmente accesi. Lunedì, a partire dalle 15 (appuntamento su T-Mag per scoprire in tempo reale i dati e i vincitori dei ballottaggi), conosceremo finalmente l’esito di queste settimane convulse. C’è stato di tutto nell’ultima campagna elettorale: accuse in diretta televisiva, infangamenti da una parte e dall’altra, botte tra i sostenitori dei diversi schieramenti, polemiche a go go, comitati elettorali in fiamme. Ma ormai ci siamo, il conto alla rovescia è già partito: a Milano verrà confermata la Moratti o sarà Pisapia il nuovo sindaco? A Napoli De Magistris o Lettieri?
Cosa resterà di questa campagna elettorale è difficile a dirsi. Non è stata la più positiva degli ultimi anni, certamente. Ieri la Moratti ha auspicato un dibattito sui programmi: troppo tardi. Dapprima è stato indetto un referendum sulle persone (su Berlusconi, alla vigilia del primo turno), poi è stato sconfessato e giudicato un errore. Atti di violenza e bugie hanno fatto il resto. A completare l’opera, infine, le polemiche a distanza che pur avendo poco a che fare con il voto di domenica e lunedì sicuramente non contribuiscono a rasserenare un clima piuttosto teso.
Eppure qualcosa di positivo c’è stato: il coinvolgimento dei cittadini reso più evidente da internet e dai social network. I #morattiquotes o il caso #sucate, giochini divertenti i primi cinque minuti e che probabilmente non spostano un numero così ragguardevole di consensi, hanno però rappresentato l’emblema – seppure con i loro paradossi e allo stesso tempo limiti – di come i cittadini possano approcciare alla vita politica talvolta polemicamente anch’essi, talvolta ironicamente. L’interazione con i candidati non può che essere un bene, in questo senso. È ormai abitudine, alla chiusura di ogni campagna elettorale, trarre le conclusioni di quanto il web abbia influenzato o meno la propaganda. Arriverà senz’altro il giorno in cui tutto ciò non si renderà più necessario in quanto prassi acquisita e consolidata. Ma è innegabile come stavolta più di altre il processo dialettico abbia riguardato tutti, famosi e non (basti pensare alle critiche che migliaia di utenti hanno rivolto a Red Ronnie tramite Facebook e alla riposta alquanto stizzita di quest’ultimo postata su YouTube o alla rinuncia di Gigi D’Alessio a prendere parte al concerto in Piazza Duomo per via dei messaggi ostili ricevuti sul noto social network). Laddove sono mancati i temi e sono venute meno le discussioni sui programmi, ci ha pensato la rete, a suo modo, a riempire il vuoto.
La politica, dal canto suo, ha bruciato l’occasione di sfruttare al meglio questa opportunità. Avrebbe potuto e dovuto osare di più. Ma non è tempo, ora, di recriminare. Lunedì la sveglia suonerà e per una volta ci viene da dire: per fortuna.

 

1 Commento per “Tra accuse e incendi. Così brucia un’occasione”

  1. […] degli staff dei candidati e le macchine elettorali. Le sue considerazioni fanno il paio con quanto ha scritto T-Mag venerdì, alla vigilia del voto. Dai morattiquotes a sucate su Twitter, passando per le […]

Scrivi una replica

News

Ue, Gentiloni: «La crisi non è alle nostre spalle»

«La crisi non è alle nostre spalle». Lo ha detto il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, intervenendo in occasione del Foro di dialogo Italia-Spagna. «La velocità…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, De Luca: «Da venerdì in Campania coprifuoco alle 23»

«Ci prepariamo a chiedere in giornata il coprifuoco. Il blocco di tutte attività e della mobilità da questo fine settimana in poi». Lo ha reso…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2020, nuove regole per l’ultimo dibattito Trump-Biden

Nel corso del dibattito televisivo tra i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti, Donald Trump e Joe Biden, in programma giovedì – l’ultimo prima…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Conte: «Le prime dosi di vaccino potrebbero essere disponibili a inizio dicembre»

Le prime dosi del vaccino contro il coronavirus potrebbero essere «disponibili all’inizio di dicembre» 2020. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia