Santoro abbandona la nave. Addio, Annozero | T-Mag | il magazine di Tecnè

Santoro abbandona la nave. Addio, Annozero

Dopo anni di attacchi e polemiche la Rai e Santoro hanno risolto consensualmente il rapporto che li legava

E’ ufficiale, La Rai e Santoro hanno risolto consensualmente il burrascoso rapporto che per anni li ha legati. Cosa succederà ora? Domani Santoro terrà la conferenza stampa di fine stagione e probabilmente spiegherà i termini e le condizioni della decisione. Ma dovrà essere davvero molto chiaro, perché per il momento resta l’immagine di una strenua resistenza che d’improvviso cede a chissà quali argomenti e abbandona il terreno di scontro. Notizie a quanto pare abbastanza attendibili riferiscono di un avvicinamento del giornalista a La7, la stessa emittente dove hanno trovato rifugio Mentana e Gad Lerner. Ma quali siano i reali progetti del mattatore del giovedì sera è ancora presto per capirlo. Di certo ci saranno argomenti forti che Santoro potrà offrire per giustificare questa scelta, argomenti dei quali non si potrà non tener conto nel riordino  generale dei palinsesti del prossimo autunno, perché se il buon Michele va via, è chiaro che non lo farà per starsene con le mani in mano, e probabilmente cercherà di porre la sfida nel più drastico dei modi, tentando forse addirittura la controprogrammazione. Si tratta di un’ipotesi come tante altre, ma tutte convergono su un dato: l’addio di Santoro rappresenta certamente, come lamenta in queste ore il sindacato dei giornalisti Rai, un impoverimento dell’azienda televisiva di Stato. Un impoverimento, questo resta da capire, che pagherà l’offerta televisiva pubblica, ma forse un po’ anche quella politica che ha avuto in Annozero una sponda sicura cui dirigere querule lamentele. Sullo scenario che prevede Santoro già in forza a La7 insiste poi un’altra serie di riflessioni che riguardano la concorrenza interna che su quella emittente potrebbe svilupparsi. Una partita, ammesso che si disputi, dai contorni ancora assolutamente incerti.

 

Scrivi una replica

News

Regno Unito, Johnson annuncia la fine del Green Pass

Dal 26 gennaio, il Regno Unito allenterà le misure anti-contagio: stop al Green Pass, allo smart-working e all’obbligo di indossare la mascherina a scuola. Lo…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Bianchi: «Ad oggi il 93,4% delle classi è in presenza»

«Ad oggi il 93,4% delle classi è in presenza». Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenendo nel corso di un’audizione in Commissione Cultura alla Camera…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: contagi in aumento nelle carceri italiane

Oltre 2.580 detenuti sono positivi al coronavirus. Si tratta del numero più alto dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I casi sono raddoppiati negli ultimi dieci giorni: il…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Crisi ucraina: venerdì incontro Blinken-Lavrov a Ginevra

Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, e il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, si incontreranno venerdì a Ginevra. Obiettivo del faccia-a-faccia: provare a…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia