Quella foto non va bene, cambiatela. La piccola gaffe dell’ufficio stampa di Scalfarotto | T-Mag | il magazine di Tecnè

Quella foto non va bene, cambiatela. La piccola gaffe dell’ufficio stampa di Scalfarotto

staff

Un simpatico siparietto si è consumato su Facebook grazie al giornalista dell’Espresso Alessandro Gilioli e l’esponente piddino Ivan Scalfarotto. 
Pare che al centro della questione ci sia stata l’insitenza dell’ufficio stampa di Scalfarotto per ottenere la pubblicazione di una foto sul sito dell’Espresso. E quindi la reazione di Gilioli su Facebook: “Caro Ivan Scalfarotto, voglio pensare che siano uno scherzo le cinque o sei telefonate del tuo ufficio stampa all’Espresso per avere la tua fotografia pubblicata sul sito, ti prego dimmi che è uno scherzo e che non sei uguale ai più sfigati peones della vecchia Dc, grazie”. Poco dopo lo stesso Gilioli ha annunciato che Scalfarotto aveva chiamato per scusarsi. Scalfarotto che poi interviene direttamente sulla bacheca di Gilioli: “Cari tutti, mi scuso per la situazione veramente imbarazzante (anche perché lontanissima dal mio modo di fare). Quello che avevo chiesto, e che ho spiegato ad Alessandro, era solo di dare alla redazione qualche elemento in più su un pezzo che non mi pareva chiarissimo. Quello che fa il mio ufficio stampa è evidentemente colpa mia e me ne assumo dunque tutte le responsabilità. Ogni tanto capita a tutti di fare delle scemenze, oggi deve essere il mio turno”. 
Intanto i commentatori si sono divisi sull’atteggiamento del giornalista che nel merito ha avuto certamente ragione anche se è stato molto criticato per il modo di fare che molti non hanno inteso come trasparente ma più come voglia di “sputtanare”. 
Ad ogni modo la cosa si è conclusa bene e Gilioli ha messo il punto così: ”Con Ivan Scalfarotto ho fatto pace, incidente chiuso, peace & love”.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, Biden: «C’è un enorme interesse per avere un grande rapporto con Nato e Ue»

«C’è un enorme interesse per avere un grande rapporto con la NATO e l’Ue». Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, incontrando…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Il virus è più rapido dei vaccini»

«Il virus si sposta più rapidamente della distribuzione mondiale dei vaccini». A denunciarlo il direttore generale dell’Oms, Adhanom Ghebreyesus, invitando i Paesi produttori un maggiori…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, negli Usa 10mila nuovi casi: la California lo Stato più colpito dalla pandemia

Gli Stati Uniti nelle ultime 24 ore hanno registrato 193 decessi e 10.800 nuovi casi.  La California è ora lo stato più colpito dalla pandemia…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cina contro la Nato: “Esagerate con la teoria della minaccia”

“La Nato vuole creare scontri”. E’ l’accusa lanciata dalla Cina in seguito all’accordo raggiunto dagli alleati occidentali su un’azione comune di contrasto alle politiche, spesso…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia