Vendola al Corriere: “Rompiamo i vecchi schemi e andiamo tutti uniti, anche con l’UDC” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Vendola al Corriere: “Rompiamo i vecchi schemi e andiamo tutti uniti, anche con l’UDC”

alleanze

Vendola rompe gli schemi e propone una strada nuova, sulla quale si possano trovare uniti Sel e Pd, ma anche Udc di Casini e Idv di Di Pietro. Lo fa in un’intervista resa al Corriere della Sera. La mossa di Vendola sembra volta a recuperare la brutta impressione trasmessa nei giorni scorsi nel corso del botta e risposta a distanza avuto con Bersani, con il quale sono volati termini effettivamente non delicati “inaffidabile” l’uno, “meschino” l’altro. L’apertura all’Udc è la vera novità, Vendola dice così: “Io nella mia modesta esperienza ho governato facendo dell’ascolto della proposta dei centristi un mio dover essere quotidiano e oggi ho un rapporto molto buono con l’Udc nel Consiglio regionale della Puglia. Faccio un altro esempio: Pisapia che chiede a Tabacci di entrare in giunta. Mi pare emblematico del fatto che se si libera il campo da argomenti speciosi e pregiudiziali possiamo tutti impegnarci per lo stesso obiettivo”.

 

1 Commento per “Vendola al Corriere: “Rompiamo i vecchi schemi e andiamo tutti uniti, anche con l’UDC””

  1. benny

    Ho moltissima stima di Vendola, leader colto, carismatico e propositivo, ma mi permetto di prendere le distanze da questa sua imprevedibile e inaspettata proposta di ammucchiata con l’UDC, soggetto dall’identità incerta e altalenante, nemico del bipolarismo e inaffidabile come alleato, e soprattutto non afferente ai valori della sinistra in cui tanti italiani ancora credono e che sarebbero calpestati e vanificati dai soggetti che dovrebbero difenderli se si creasse un’alleanza con chi per principio non li condivide. Non è assolutamente rispettoso nei confronti di chi in certi valori ha creduto e crede ancora parlare di pregiudizi o argomenti speciosi, o di etichette e vecchi schemi: si tratta di ideali, quelli che hanno ispirato la politica di grandi uomini come Berlinguer; si vuol forse dire, in una mistificante prospettiva post-moderna, che uomini come lui, tra l’altro apertissimi al dialogo con altre forze, hanno assunto posizioni pregiudiziali solo perchè dediti a valori irrinunciabili? Erano altri tempi, si risponderà, ma io asserisco che gli ideali sono perenni, gli uomini d’oggi spesso soltanto mediocri.

Scrivi una replica

News

Coronavirus, quarantena e tampone obbligatori per chi viene in Italia dal Regno Unito

Quarantena obbligatoria di 5 giorni con obbligo di tampone per chi arriva in Italia dal Regno Unito. Lo prevede un’ordinanza firmata dal ministro della Salute,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, dal 26 giugno via obbligo mascherine all’aperto

Anche la Spagna, come la Francia alcuni giorni fa, ha annunciato che a breve toglierà l’obbligo di mascherina all’aperto. A riferirlo il premier Pedro Sanchez,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Trump: «Deciderò se ricandidarmi dopo elezioni midterm»

L’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è tornato a parlare non escludendo una sua ricandidatura nel 2024, ipotesi di cui si discute da tempo.…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Novara, sindacalista muore investito da un camion durante una manifestazione

Adil Belakhdim, 37 anni, coordinatore interregionale dei SiCobas, è morto questa mattina investito da un camion. L’episodio è avvenuto davanti ai cancelli della Lidl di…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia