Vendola al Corriere: “Rompiamo i vecchi schemi e andiamo tutti uniti, anche con l’UDC” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Vendola al Corriere: “Rompiamo i vecchi schemi e andiamo tutti uniti, anche con l’UDC”

alleanze

Vendola rompe gli schemi e propone una strada nuova, sulla quale si possano trovare uniti Sel e Pd, ma anche Udc di Casini e Idv di Di Pietro. Lo fa in un’intervista resa al Corriere della Sera. La mossa di Vendola sembra volta a recuperare la brutta impressione trasmessa nei giorni scorsi nel corso del botta e risposta a distanza avuto con Bersani, con il quale sono volati termini effettivamente non delicati “inaffidabile” l’uno, “meschino” l’altro. L’apertura all’Udc è la vera novità, Vendola dice così: “Io nella mia modesta esperienza ho governato facendo dell’ascolto della proposta dei centristi un mio dover essere quotidiano e oggi ho un rapporto molto buono con l’Udc nel Consiglio regionale della Puglia. Faccio un altro esempio: Pisapia che chiede a Tabacci di entrare in giunta. Mi pare emblematico del fatto che se si libera il campo da argomenti speciosi e pregiudiziali possiamo tutti impegnarci per lo stesso obiettivo”.

 

1 Commento per “Vendola al Corriere: “Rompiamo i vecchi schemi e andiamo tutti uniti, anche con l’UDC””

  1. benny

    Ho moltissima stima di Vendola, leader colto, carismatico e propositivo, ma mi permetto di prendere le distanze da questa sua imprevedibile e inaspettata proposta di ammucchiata con l’UDC, soggetto dall’identità incerta e altalenante, nemico del bipolarismo e inaffidabile come alleato, e soprattutto non afferente ai valori della sinistra in cui tanti italiani ancora credono e che sarebbero calpestati e vanificati dai soggetti che dovrebbero difenderli se si creasse un’alleanza con chi per principio non li condivide. Non è assolutamente rispettoso nei confronti di chi in certi valori ha creduto e crede ancora parlare di pregiudizi o argomenti speciosi, o di etichette e vecchi schemi: si tratta di ideali, quelli che hanno ispirato la politica di grandi uomini come Berlinguer; si vuol forse dire, in una mistificante prospettiva post-moderna, che uomini come lui, tra l’altro apertissimi al dialogo con altre forze, hanno assunto posizioni pregiudiziali solo perchè dediti a valori irrinunciabili? Erano altri tempi, si risponderà, ma io asserisco che gli ideali sono perenni, gli uomini d’oggi spesso soltanto mediocri.

Scrivi una replica

News

Funerali di Stato Sassoli, presenti Von der Leyen e Michel

Leader europei (la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio europeo Charles Michel), rappresentanti delle istituzioni (il presidente della…

14 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, la Corte Suprema dice no all’obbligo vaccinale imposto dalle grandi aziende

Il provvedimento voluto dall’amministrazione Biden prevedeva l’obbligo vaccinale contro il Covid-19 o di tampone per le aziende private con più di 100 lavoratori. La Corte…

14 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Il ministro Roberto Speranza firma ordinanza per rimuovere restrizioni per arrivi da Sudafrica

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuove ordinanza per rimuovere le restrizioni che prevedevano lo stop agli arrivi dal Sudafrica e Paesi…

14 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Seul: “Nuovo test missilistico da parte della Corea del Nord”

La Corea del Sud ha reso noto che la Corea del Nord ha effettuato un nuovo test missilistico, lanciando un proiettile non identificato verso il…

14 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia