QUALCOSA E’ CAMBIATO | T-Mag | il magazine di Tecnè

QUALCOSA E’ CAMBIATO

di Andrea Ferraretto

Un successo. Un risultato che sembrava difficile da raggiungere, quello dei referendum del 12 giugno, ma che oggi apre uno scenario su una voglia di cambiamento che attraversa l’intera società italiana. Nonostante la scarsa informazione e i vari tentativi di modificare le norme sottoposte al referendum tanti cittadini sono andati a votare, in tanti hanno espresso la loro volontà e la loro voglia di partecipare. Nonostante gli inviti a disertare le urne, a banalizzare i temi sottoposti al voto, a diffondere un atteggiamento di disinteresse e di disprezzo per la partecipazione democratica. Un risultato che unisce l’Italia in modo trasversale:

hanno votato giovani e anziani, laici e cattolici, settentrionali e meridionali, operai e imprenditori. Chi ha votato non ha accettato un periodo intriso di disprezzo per le istituzioni e per la dignità dei cittadini, di sotterfugi e furberie, di qualunquismo e populismo tanto simile al “me ne frego” di lontana memoria. Invece acqua, energia e giustizia sono tornate a essere materia di discussione e di riflessione, nonostante tutto, nonostante le trasmissioni tv dove la gente litiga e si accapiglia. Cambiano tante cose, cambia il modo di partecipare, cambia la voglia di capire e di esserci: si è lasciato al passato anche il modo, tutto italiano, di aggirare il confronto puntando sull’astensionismo piuttosto che spiegare le proprie ragioni e lottare per affermarle. Si è riscoperto l’interesse per i beni comuni e per un progetto di futuro per l’Italia che esca dalle cricche, dalle caste, delle emergenze e dalla precarietà. Cambia il modo di scegliere chi si candida a governare, a partire dalle città: adesso il punto da cui ripartire è proprio questo. Resta da capire chi sarà capace di raccogliere questa sfida e trasformarla in una politica concreta.

 

Scrivi una replica

News

Covid-19, Cartabellotta (Gimbe): «Segnali incoraggianti di rallentamento dell’epidemia»

«Si vedono segnali importanti di rallentamento dell’epidemia in Italia. Alla domanda se siamo arrivati al picco, la risposta potrebbe essere ni», lo ha detto il presidente della…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Confesercenti: «Con Omicron e caro-energia ripresa indietro di sei mesi»

Omicron e corsa delle bollette portano indietro di sei mesi le lancette della ripresa. Così la Confesercenti, spiegando che il nuovo rallentamento innescato dalla quarta ondata…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Continuano a salire i prezzi dei carburanti

Prosegue la scia di rialzi dei prezzi praticati dei carburanti. Secondo Quotidiano energia la quotazione media della benzina al distributori è di 1,750 euro al…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Abu Dhabi, attentato Huthi con droni: insorti yemeniti filo-iraniani rivendicano attacco

Un attacco aereo eseguito con droni da parte degli insorti yemeniti filo-iraniani Huthi, che lo hanno in seguito rivendicato, ha provocato una serie di esplosioni…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia