Formigoni apre alle moschee, “nihil obstat”, e poi elenca qualche prevedibile “però” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Formigoni apre alle moschee, “nihil obstat”, e poi elenca qualche prevedibile “però”

moschee

“Costruire nuove moschee in questa Europa plurale, dove c’è una presenza molto ampia di musulmani? Nihil obstat, nessun ostacolo. Non siamo, però, faciloni: costruire oggi delle moschee significa affrontare un grande problema politico. Sappiamo bene che tante moschee esistenti, non dico tutte, non sono solo luogo di preghiera, ma anche di indottrinamento e predicazione politica e, quindi, nella loro costruzione è certamente coinvolta anche una dimensione di sicurezza. Si proceda, dunque, nel dibattito politico sulla costruzione di luoghi di culto per qualunque religione sia praticata e vissuta secondo modalità che garantiscano che in quei luoghi c’è una pratica religiosa e non la predicazione di qualcosa contrario ai nostri principi costituzionali”.

E’ quanto scrive su Facebook il Presidente della Regione Lombardia, Formigoni

 

Scrivi una replica

News

Covid-19, Cartabellotta (Gimbe): «Segnali incoraggianti di rallentamento dell’epidemia»

«Si vedono segnali importanti di rallentamento dell’epidemia in Italia. Alla domanda se siamo arrivati al picco, la risposta potrebbe essere ni», lo ha detto il presidente della…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Confesercenti: «Con Omicron e caro-energia ripresa indietro di sei mesi»

Omicron e corsa delle bollette portano indietro di sei mesi le lancette della ripresa. Così la Confesercenti, spiegando che il nuovo rallentamento innescato dalla quarta ondata…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Continuano a salire i prezzi dei carburanti

Prosegue la scia di rialzi dei prezzi praticati dei carburanti. Secondo Quotidiano energia la quotazione media della benzina al distributori è di 1,750 euro al…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Abu Dhabi, attentato Huthi con droni: insorti yemeniti filo-iraniani rivendicano attacco

Un attacco aereo eseguito con droni da parte degli insorti yemeniti filo-iraniani Huthi, che lo hanno in seguito rivendicato, ha provocato una serie di esplosioni…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia