Fini al Corriere: “Sento evocare lo spirito del ’94, mi pare un segno di fine regime” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fini al Corriere: “Sento evocare lo spirito del ’94, mi pare un segno di fine regime”

CENTRODESTRA

Gianfranco Fini, intervistato dal Corriere della Sera, ribadisce che “se si andasse a votare ora, le coalizioni sarebbero tre. Resto un bipolarista. Ma non credo a un bipolarismo tra partigiani di Berlusconi e neoulivisti”, Infatti, secondo il presidente della Camera, “Berlusconi ha sempre diviso. Oggi servirebbe un esecutivo imperniato nel centrodestra che ha vinto le elezioni, ma capace di parlare a tutti gli italiani, che puntasse sulle cose che uniscono anziché sulle tante che dividono le forze politiche. Penso all’agenda Draghi, alle priorità indicate dal governatore”.
“Sento evocare lo spirito del ’94 – prosegue Fini nella sua disamina –, e mi pare un segno di fine regime: tutti i regimi, quando muoiono, rimpiangono lo stato nascente. Oggi la reazione della società prefigura la crisi di un sistema; lo si chiami berlusconismo, o bipolarismo muscolare, o Seconda Repubblica”. Il premier, dunque, dovrebbe fare “un gesto di amore nei confronti dell’Italia e del centrodestra, un atto di rispetto verso tutti gli italiani: prendere atto che vivacchiare è difficile e dannoso per il Paese, e passare la mano. Ma non lo farà. E sarà un male. Gli elettori esprimono una protesta; tocca alla classe dirigente indicare soluzioni. Se si punta al galleggiamento, la protesta non si dirigerà solo verso il governo, ma verso le istituzioni, verso la politica”.
L’intervistatore chiede a Fini se non avesse fatto meglio a lasciare la presidenza della Camera per guidare il progetto di Futuro e Libertà anche nelle campagne elettorali. “No – risponde Fini –. La campagna elettorale è già cominciata. Ma i partiti non sono più quelli di qualche anno fa. L’organizzazione conta di meno, i contenuti di più. Come per l’informazione: conta meno controllare il Tg1, conta di più la discussione sulla rete”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, quarantena e tampone obbligatori per chi viene in Italia dal Regno Unito

Quarantena obbligatoria di 5 giorni con obbligo di tampone per chi arriva in Italia dal Regno Unito. Lo prevede un’ordinanza firmata dal ministro della Salute,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, dal 26 giugno via obbligo mascherine all’aperto

Anche la Spagna, come la Francia alcuni giorni fa, ha annunciato che a breve toglierà l’obbligo di mascherina all’aperto. A riferirlo il premier Pedro Sanchez,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Trump: «Deciderò se ricandidarmi dopo elezioni midterm»

L’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è tornato a parlare non escludendo una sua ricandidatura nel 2024, ipotesi di cui si discute da tempo.…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Novara, sindacalista muore investito da un camion durante una manifestazione

Adil Belakhdim, 37 anni, coordinatore interregionale dei SiCobas, è morto questa mattina investito da un camion. L’episodio è avvenuto davanti ai cancelli della Lidl di…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia