La Nato smentisce la tv di Stato libica e nega l’uccisione di 12 civili alle porte di Kikla | T-Mag | il magazine di Tecnè

La Nato smentisce la tv di Stato libica e nega l’uccisione di 12 civili alle porte di Kikla

LIBIA

“La Nato non ha effettuato alcun raid aereo ieri nella città di Kikla” in Libia. Lo ha riferito all’Afp un funzionario della Nato smentendo quanto sostenuto ieri da altri organi di informazione. La tv di Stato libica, infatti, aveva parlato di 12 civili rimasti uccisi dopo un raid aereo alle porte della città di Kikla.

 

1 Commento per “La Nato smentisce la tv di Stato libica e nega l’uccisione di 12 civili alle porte di Kikla”

  1. nemo profeta

    Il numero dei civili morti é ben maggiore di quanto si pensi o si dica.
    Per gli interessi dei franco-anglo-americani l’Italia ed il resto dell’europa, colonia conclamata USA, stanno distruggendo la Libia ed il suo popolo.
    Vergogna bastardi!!!

Scrivi una replica

News

Emergenza sanitaria: dal 1° febbraio al supermercato e in farmacia senza Green Pass

Dal 1° febbraio per entrare nella maggior parte dei negozi servirà il Green Pass base, che si può ottenere anche soltanto con un test anti-genico…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Italia circa ventimila ricoveri in area medica

La nuova ondata di contagi sta mettendo sotto pressione il sistema ospedaliero italiano: i pazienti “con” o “per” Covid-19 ricoverati in area medica sono circa…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo oltre tre milioni di nuovi casi al giorno

A livello globale, tra il 13 e il 19 gennaio, i contagi giornalieri hanno superato i tre milioni, una cifra quintuplicata dalla scoperta della variante…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 70mila nuovi contagi in Israele

Sono quasi 70mila i nuovi casi registrati in Israele, dove salgono anche i malati gravi che sfiorano quota 638. Il dato dei contagi è il…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia